Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 gen 2022

Cent’anni di vita in movimento Auguri e una targa a nonno Luigi

Grande festa di compleanno con sindaco e vicesindaco. La figlia: ha qualche acciacco. ma la passeggiata è d’obbligo

20 gen 2022
Luigi Baccan, 100 anni: una vita tra lavoro, famiglia e attività fisica
Luigi Baccan, 100 anni: una vita tra lavoro, famiglia e attività fisica
Luigi Baccan, 100 anni: una vita tra lavoro, famiglia e attività fisica
Luigi Baccan, 100 anni: una vita tra lavoro, famiglia e attività fisica
Luigi Baccan, 100 anni: una vita tra lavoro, famiglia e attività fisica
Luigi Baccan, 100 anni: una vita tra lavoro, famiglia e attività fisica

Il segreto di lunga vita per Luigi Baccan è tenersi in forma con un po’ di attività fisica. Nato a Peschiera Borromeo da genitori veneti, come suggerisce il cognome, Baccan ha spento il 18 gennaio cento candeline. Un traguardo incredibile che anche il sindaco Gianni Ferretti e il vicesindaco Cristina Perazzolo hanno voluto celebrare, consegnando una targa al centenario con gli auguri da parte di tutta l’Amministrazione. "Era davvero emozionato per la visita - racconta la figlia Elisabetta -, non si aspettava questa bella sorpresa. Papà ha qualche acciacco dovuto all’età ma riesce ancora a tenersi in forma". Certo, non può più macinare chilometri in bici come faceva fino a qualche anno fa, ma la passeggiatina è ancora d’obbligo. Grande appassionato di motori, auto e moto, Baccan ha passato la vita al volante di macchine, come autista, e di camion. In pensione da ormai 40 anni, negli ultimi vent’anni di lavoro ha ricoperto il posto di responsabile delle consegne e della distribuzione in una ditta chimica. "È sempre stato un ottimo guidatore - ammette la figlia - fosse per lui sarebbe ancora al volante. Abbiamo deciso però di evitare, per i problemi di salute. Ma se potesse, tornerebbe subito alla guida: era un appassionato". Luigi ricorda come fosse ieri il tempo della guerra, quando era meccanico nell’aeronautica e i momenti in cui ha rischiato la vita, come quando il cugino fu preso durante i rastrellamenti nazisti a Milano e lui si salvò. Nel cuore del centenario c’è posto ora per le tre figlie, i nipoti e per la moglie, scomparsa lo scorso anno: proprio quest’anno avrebbero festeggiato i 70 anni di matrimonio. "Papà è un uomo straordinario - si emoziona Elisabetta -, è sempre stato molto attivo ed è pieno di racconti di ciò che ha vissuto: è sempre una ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?