Quotidiano Nazionale logo
22 gen 2022

Cantando “Rapina“: dalle parole ai fatti

L’operazione congiunta di carabinieri e polizia dopo gli assalti

1 Nei guai

Baby Gang, nome d’arte del ventenne Zaccaria Mouhib, è in carcere

Il coetaneo Amine

El Zaaraoui, conosciuto come Neima Ezza

e l’amico Samuel Matheew Dhari, alias Samy, sono ai domiciliari

2 Gli agguati

Tre i colpi contestati

a Milano: nella zona Ticinese, tra le Colonne

di San Lorenzo e piazza Vetra tra le 21.30

e le 22.30 del 22 maggio e uno a Vignate

il 12 luglio scorso

3 Il copione

Il branco accerchiava

le vittime, avvicinate

con una scusa, (sigaretta

o accendino) e non dava la possibilità di reagire

Le minacciavano

e le derubavano

"Non ti muovere, altrimenti finisce male"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?