Quotidiano Nazionale logo
22 feb 2022

Canegrate L’incendio in una legnaia minaccia il Roccolo Ci sono volute ore per spegnere il fuoco Nessun ferito, devastato il capanno agricolo

Il rogo si è sviluppato al confine tra Canegrate e Busto Garolfo
Il rogo si è sviluppato al confine tra Canegrate e Busto Garolfo
Il rogo si è sviluppato al confine tra Canegrate e Busto Garolfo

È probabilmente di natura dolosa l’incendio a ridosso del parco del Roccolo che ha messo in pericolo l’intero polmone verde sovracomunale. A prendere fuoco domenica sera, dopo le 20, una catasta di legname accumulata in un capanno, al confine fra Canegrate e Busto Garolfo, nelle vicinanze del Parco del Roccolo.

All’inizio solo fumo, poi le fiamme sono state ben visibili dalle persone di passaggio che hanno chiamato i soccorsi.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Legnano, oltre ai volontari di Inveruno. L’incendio si stava pericolosamente allargando e poteva uscire dal recinto dell’azienda agricola. Ci sono volute ore per spegnerlo e mettere in sicurezza l’intera area.

Il rogo ha devastato un capanno agricolo presente in una proprietà privata, compresa tra via Magenta (all’incrocio con via Spluga) e le aree canegratesi del parco del Roccolo. Non sono stati registrati feriti.

Le fiamme sono diventate altissime, visibili dalla strada che collega Busto Garolfo a Canegrate.

Nella medesima serata i soccorsi sono stati chiamati verso le 21 a 500 metri in linea d’aria, lungo la pista ciclabile che collega Canegrate a Busto Garolfo. Un giovane alla guida di una fiat 500 si è schiantato poco dopo la fattoria da Tullio contro il guard rail, distruggendo l’auto. Per un miracolo il giovane è uscito illeso dalla vettura, insieme al suo cane. C.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?