Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 giu 2022

Calenda la elogia, Moratti ricambia: odor di terzo polo

Regionali, il leader di Azione al Pd: senza Cottarelli, candidatura terza. La vicepresidente: riflessioni in corso. Letta e Fontana piccati

11 giu 2022
giambattista anastasio
Cronaca

di Giambattista Anastasio Con la sola imposizione di una frase Carlo Calenda riesce a toccare i nervi scoperti del centrodestra e del centrosinistra. Il fondatore e leader di Azione sembra aver studiato tutto ad arte, a partire dalla vetrina dalla quale lanciare le parole che creeranno scompliglio: il Salone del Mobile. Da qui Calenda fa sapere che "Letizia Moratti sarebbe un’ottima candidata a fare il presidente della Regione", che "lo farebbe molto bene". Peccato che Azione sia in trattativa per far parte di quel "campo largo" nel quale il Pd vorrebbe riunire tutte le forze alternartive al centrodestra e alla Giunta regionale uscente, della quale la Moratti è vicepresidente. Non bastasse, Calenda sembra voler scoraggiare eventuali interpretazioni riduttive delle sue parole: al di là della stima nei confronti di un profilo che sta nel campo avverso, c’è uno scenario, un progetto, che potrebbe prendere forma, quello di un terzo polo che esprima alle Regionali del 2023 una candidatura alternativa tanto a quella del centrodestra quanto a quella del centrosinistra. "Noi – spiega, a domanda, Calenda – abbiamo fatto un nome che per noi è molto valido: Carlo Cottarelli (come candidato governatore del centrosinistra ndr). Se invece si deciderà di andare verso un nome molto spostato a sinistra, rifletteremo su una candidatura terza". Parole inequivocabili. Parole che la Moratti non lascia cadere nel vuoto. Anzi. "Ringrazio e ricambio in maniera convinta le parole di stima di Calenda. Ci sono diverse ipotesi e riflessioni in corso – conferma la vicepresidente lombarda –, tutte con l’obiettivo di una politica del fare che dia risposte concrete ai bisogni e alla qualità di vita dei nostri cittadini". Queste le dichiarazioni. Come leggerle? Stando nel campo del centrosinistra, Calenda ha più volte fatto sapere di non voler far parte di una coalizione che comprenda anche il Movimento 5 ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?