Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

Cade al lavoro, mistero sui soccorsi

Un uomo di 49 anni è stato portato dai colleghi davanti alla sede di un ente di assistenza a Gaggiano

massimiliano saggese
Cronaca

di Massimiliano Saggese

È un giallo l’incidente avvenuto a un uomo di 49 anni che versa in gravi condizioni dopo essere caduto all’indietro da una scala, da un’altezza di circa due metri. Il fatto è accaduto a Gaggiano, frazione Vigano, ieri mattina poco dopo le 9.15. Si sarebbe trattato di un infortunio sul lavoro ma sono in corso ancora gli accertamenti del caso. Il condizionale è d’obbligo a causa delle modalità di soccorso anomale effettuate da colleghi di lavoro. Dopo la caduta l’uomo infatti non è stato soccorso sul posto dove si è verificato l’infortunio ma trasportato, a bordo di un’auto, in un’altra zona. In via Carlo Belloni, nel centro abitato della frazione di Gaggiano. Qui è stato affidato ai soccorritori di una croce che a loro volta hanno chiamato il 118. Dalla centrale Areu di Milano, constatata la gravità delle condizioni della vittima, hanno inviato sul posto l’eliambulanza. Quella che al momento non torna è proprio la dinamica della richiesta di soccorso. L’incidente, per quanto riferito da Areu, l’agenzia regionale del soccorso, viene indicato come avvenuto in un "luogo non noto e trasportato da terzi in strada", mentre in casi del genere le vittime di incidente non vanno spostate in alcun caso a meno di pericoli imminenti. E a spostarli devono essere medici, infermieri o soccorritori qualificati. Nella rovinosa caduta il 49enne ha riportato un trauma cranico commotivo ed è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Raffaele di Milano dove è ricoverato in condizioni critiche. Oltre al giallo relativo alla modalità dei primi soccorsi, quindi c’è anche quello del luogo dove questo infortunio si è verificato. Sembrerebbe un capannone nei pressi di una zona abitata. Trasportare un ferito per un infortunio può ovviamente compromettere le verifiche sul rispetto delle regole antinfortunistiche qualore non fossero state rispettate.

La vicenda ora è al vaglio della polizia locale dei Fontanili che però fino a ieri in tarda sera non aveva ancora diramato notizie ufficiali in merito. Le uniche certezze di questo infortunio sono quindi che l’uomo è stato accompagnato nel centro abitato, nei pressi di una farmacia da persone che avrebbero dovuto chiamare loro i soccorsi e non lasciarlo ai volontari. E capire il perchè.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?