Quotidiano Nazionale logo
18 gen 2022

Caccia al medico a Vanzaghello, per gestire la fila arrivano i vigili

A poche ore dall’entrata in servizio raggiunto il limite massimo di assistiti. Problemi anche a Nerviano

christian sormani
Cronaca
Il sindaco di Vanzaghello Arconte Gatti si dice moderatamente soddisfatto
Il sindaco di Vanzaghello Arconte Gatti

Vanzaghello (Milano) - In piena pandemia avere un solo medico di base in paese è la fotografia perfetta di un problema che sarà di difficile soluzione, almeno nei prossimi mesi. Qualcosa però si muove, almeno da ieri. In paese arriva infatti la nuova dottoressa Jessica Cislaghi che cercherà di sopperire alla carenza dei medici di base, caratteristica di tutto il territorio, ma che a Vanzaghello sta creando problemi a non finire. Ieri mattina davanti agli uffici gestiti dall’Azienda socio sanitaria Ovest Milanese c’erano decine e decine di residenti di Vanzaghello per poter essere assegnati alla nuova dottoressa del paese. Un vero e proprio assembramento che ha dovuto essere gestito dalla polizia locale per tutta la mattinata. Il problema della mancanza di medici prosegue in paese ormai da mesi: su oltre 5.000 cittadini residenti fino a ieri c’era un solo medico, il dottor Gian Battista Gualdoni. In poche ore il numero massimo di pazienti per la nuova dottoressa fra online e sportelli dell’Asl, è stato raggiunto. Parzialmente soddisfatto il sindaco Arconte Gatti: "Da oggi il nostro paese ha un nuovo medico di medicina generale, la dottoressa Jessica Cislaghi, che eserciterà presso lo studio di via Pascoli. A lei il nostro più sentito ringraziamento per la preziosa presenza e per il servizio che andrà a svolgere per il benessere della nostra comunità". Altro paese, altro problema, quello che solleva l’ex sindaco di Nerviano, Massimo Cozzi: "Premesso il doveroso grazie al dottor Re, in pensione dallo scorso fine anno e al dottor Carcano, in pensione dalla fine di gennaio, è sempre più evidente la problematica della mancanza di medici di base. Stiamo parlando di almeno 2.500 Nervianesi costretti a trovare, magari fuori paese, un altro medico in poco tempo e in un periodo reso ancora più difficile dalla pandemia. In più, nello specifico, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?