Il municipio di Cormano in piazza Scurati
Il municipio di Cormano in piazza Scurati

Cormano, 5 gennaio 2019 - Nove idee per rendere Cormano più vivibile e più «a misura d’uomo e di bambino»: tanti sono i progetti, presentati da semplici cittadini, associazioni locali e comitati scolastici, che parteciperanno alla fase finale della votazione per la seconda edizione del “bilancio partecipativo” comunale. Dall’impianto di condizionamento della biblioteca civica “Paolo Volontè” di via Edison alla riqualificazione del parco pubblico di via Eritrea; dalla risistemazione della tensostruttura del centro sportivo di via Europa alle panchine da collocare nelle fermate dei bus; dalla riorganizzazione dell’area cani del giardino di via Adda ai progetti dai titoli curiosi, come “Illumina le zebre”, “La zattera della cultura” e “Un pipistrello come amico”, concludendo con la realizzazione delle aree ortofrutticole pubbliche sul territorio comunale.

Nelle prossime settimane, tutti i progetti avranno i loro studi di fattibilità, con le soluzioni tecniche per la loro realizzazione e il relativo costo: «L’Ufficio Tecnico comunale sarà impegnato con tutti i gruppi di residenti che hanno presentato le idee. – commenta Marco Pilotti, assessore cormanese al Bilancio –. Tra novembre e dicembre sono state organizzate nei quartieri diverse serate di presentazione del Bilancio Partecipativo, con una buona affluenza dei cittadini. Questa fase che abbiamo chiamato della co-progettazione ci porterà a quella della votazione finale, che partirà dal 7 marzo». Tutti i cittadini, residenti a Cormano e over 16 anni, potranno votare uno o più progetti finalisti, iscrivendosi alla piattaforma digitale www.cormano.partecipa.it, dove saranno costanti gli aggiornamenti con le schede tecniche di intervento. Si potrà votare fino al 31 marzo. Info sul sito: www.comune.cormano.mi.it.