Milano, tornelli bloccati in uscita: obbligo di convalida dei biglietti (Newpress)
Milano, tornelli bloccati in uscita: obbligo di convalida dei biglietti (Newpress)

Milano, 24 dicembre 2017 - «Rincari del biglietto Atm nel 2019? Stiamo studiando varie ipotesi, il tema della quadratura dei conti c’è, soprattutto perché le nuove metropolitane, con la formula con cui sono state fatte, portano ogni anno costi significativi. Sono però importanti per il servizio pubblico milanese e, in tutto questo, non è che il Governo ci dia molto una mano, quindi stiamo facendo varie simulazioni». Il sindaco Giuseppe Sala conferma che la Giunta comunale sta valutando un aumento delle tariffe Atm per far quadrare i conti di Palazzo Marino: l’ipotesi è di incrementare il costo del biglietto Atm da 1,5 a 2 euro. Ma non dal 2018, più probabilmente dal 2019. È lo stesso primo cittadino ad accennarlo: «Quello che posso dire al momento è che credo che il bilancio del 2018 sarà ancora in continuità e quindi non prevedo per il 2018 grandi cambiamenti a livello tariffario. Continueremo a cercare di lavorare in efficienza e a ridurre i costi, però tutelando i servizi. In questo momento non possiamo esprimerci sugli aumenti perché ci deve essere un allineamento con la finanziaria.  In questo rapporto con Roma vediamo cosa riusciamo a portare a casa».

La consigliera comunale di FI Silvia Sardone, lette le dichiarazioni del sindaco, va all’attacco: «Fa piuttosto sorridere che Sala metta le mani avanti dando la colpa al Governo come se la maggioranza che sostiene entrambi non sia dello stesso partito, il Pd». Posizione simile a quella del consigliere regionale di FdI Riccardo De Corato: «Il Governo non dà una mano a Milano? Sala si guardi allo specchio e si lamenti». Tariffe del trasporto pubblico a parte, ieri mattina, nel giorno dell’anti-vigilia di Natale, Sala e l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino sono andati a trovare alcune famiglie milanesi e hanno partecipato al pranzo di Natale organizzato dal Centro Francescano Maria della Passione in via Ponzio. «Cerchiamo di aiutare ogni giorno chi ha più bisogno», sottolinea Sala, il quale poi parla anche del barcone dei migranti che dovrebbe essere posizionato nel giardino di Veterinaria dell’Università Statale a Città Studi: «I mezzi ora ci sono, c’è la disponibilità dell’università, in settimana ho già convocato la Statale e l’onorevole Quartapelle. Vediamo di fare in fretta perché se temi come questi si lasciano sul tavolo creano solo polemiche».