Milano, 30 mag. - La modella Nina Moric è stata rinviata a giudizio dal gip di Milano per avere definito, tra le altre cose, la showgirl Belen Rodriguez un "viados". Il processo a suo carico si aprirà il 7 luglio. Moric e Rodriguez sono state entrambe legate a Fabrizio Corona, da cui la prima ha avuto anche un figlio: entrambe vivono a Milano. 

Nel capo d'imputazione si legge che Moric è accusata di diffamazione "perchè, nel corso di un'intervista radiofonica, offendeva la reputazione di Maria Belen Rodriguez, confermando di averla definita su alcuni social network "viados", aggiungendo: 'Non è una bella persona come tutti credono... perchè quando si trattava di mio figlio girava per casa nuda... mio figlio ha avuto gli incubi quando aveva cinque anni, lei mi minacciava di morte... minacciava che portava via lei mio figlio". A rendere pubblica la querela, all'epoca dei fatti, era stata la stessa Moric sul suo profilo Facebook.