A Cinisello Balsamo è stata attribuita la Bandiera Azzurra, un riconoscimento esclusivo assegnato annualmente dalla Federazione italiana di atletica leggera e dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani a otto municipi, che si distinguono per l’impegno nella promozione della pratica della corsa e del cammino, attraverso...

A Cinisello Balsamo è stata attribuita la Bandiera Azzurra, un riconoscimento esclusivo assegnato annualmente dalla Federazione italiana di atletica leggera e dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani a otto municipi, che si distinguono per l’impegno nella promozione della pratica della corsa e del cammino, attraverso percorsi curati e qualificati, e più in generale della salute, come strumenti di benessere e qualità della vita.

La consegna è avvenuta per mano di Maurizio Damilano, campione olimpico a Mosca 1980 e due volte campione mondiale nella 20 chilometri di marcia, in una sala piena di ospiti illustri di Coni, Fidal e Fondazione Umberto Veronesi, oltre ai sodalizi locali che hanno contribuito a raggiungere questo risultato, come Asd Atletica Cinisello e Cba Cinisello Balsamo Atletica.

"Siamo orgogliosi di aver ricevuto questo premio – ha detto il sindaco Giacomo Ghilardi -. Grazie a tutte le associazioni di promozione sportiva, a tutti i gruppi di cammino che danno grandi opportunità ai nostri concittadini e a tutti gli atleti che portano in alto il nome di Cinisello".

Proprio Damilano, che a Saluzzo anni fa insieme al fratello Giorgio ha aperto la scuola del cammino, ha guidato ieri una camminata non competitiva che dal centro Scirea ha attraversato il parco GruBrià e l’oasi di Sant’Eusebio per poi tornare all’impianto dopo un percorso di 4,3 chilometri. La manifestazione è stata dedicata alla “Ripartenza“.

"Abbiamo voluto dare un messaggio, pensando di coinvolgere tutti: dalle associazioni agli amanti dello sport, dalle scuole alle famiglie", hanno spiegato il sindaco e l’assessore allo Sport Daniela Maggi. La.La.