Una discoteca
Una discoteca

Milano, 20 settembre - In 160 ballavano senza mascherina accalcati in una discoteca a Milano. La Polizia locale ha chiuso il locale per cinque giorni, per mancato rispetto delle norme anti Covid. Il blitz dei ghisa è avvenuto alle 5 di ieri mattina, tutti gli avventori sono stati trovati senza mascherina e neanche il distanziamento veniva rispettato. Durante lo scorso weekend gli agenti della Polizia locale, nel corso di alcuni controlli, hanno poi multato nella notte tra sabato e domenica, due esercizi commerciali in zona Porta Venezia, che non hanno rispettato le ordinanze riguardanti il vetro e l'asporto di bevande alcoliche, oltre agli orari di chiusura.

Al primo, un bar di via Lecco è stata comminata una sanzione di 6.600 euro per la violazione del divieto di asporto, mentre a un Kebap di via Tadino sono state contestate violazioni per 7.600 euro. Domenica sera, inoltre, intorno a mezzanotte, gli agenti dell'Unità Annonaria hanno sanzionato per 17.000 euro uno Street Food in corso Garibaldi: oltre a non avere l'autorizzazione in originale e il rinnovo annuale dell'attestazione, il furgoncino presentava un allacciamento non regolare della bombola di Gpl alla piastra per cucinare.