Arco della Pace
Arco della Pace

Milano, 17 marzo 2016 - L'Arco della Pace di Milano si rifa il look. A confermare l'inizio del restyling è Massimo Pessina, presidente della Pessina Costruzioni, azienda concessionaria del sito, che si è aggiudicata i lavori dopo la firma in settimana dell'accordo col Comune: "I Caselli daziari dell'Arco ritorneranno a breve alla città e ai milanesi che, dopo lunghi anni di abbandono, potranno tornare a rivivere a pieno uno degli spazi piu' belli del centro. Lì nascerà un polo culturale sui saperi legati al cibo e alla cultura alimentare nonche' uno dedicato all'arte e al territorio".

Guido Stefanelli, l'ad di Pessina Costruzioni, è molto soddisfatto del progetto: "Siamo molto felici di aver sottoscritto la convenzione con il Comune, che permettera' di dare il via ai lavori che, entro la fine di quest'anno, completeranno il restauro e risanamento dello storico monumento milanese". E ancora: "Siamo convinti che riusciremo a creare un innovativo polo di attrazione per la cultura alimentare e artistica milanese".

Il progetto prevede il restauro completo delle due strutture dei Caselli, con quello di Levante che diventerà un polo del food dotato di strutture di ristorazione e capace di ospitare eventi legati alla cultura gastronomica. Mentre il Casello di Ponente diventerà un Polo versatile dell'arte e del territorio che potrà ospitare eventi, specie culturali, incontri, concerti, convegni, presentazione di libri, per la valorizzazione delle eccellenze di Milano e della Lombardia. La Pessina Costruzioni ringrazia, infine, il nuovo Assessore Alessandro Balducci, tutto l'Assessorato all'Urbanistica e i dirigenti del settore Pianificazione aree e Spettacolo del Comune per l'impulso e l'impegno profuso negli ultimi mesi per giungere alla firma definitiva della convenzione.