Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Maltempo e precipitazioni: allerta meteo gialla in Lombardia per oggi, sabato 23 aprile

Nel week-end si annuncia un deciso peggioramento delle condizioni climatiche

epa09113692 A child walks on a street, holding an umbrella, during a rainy day in Sarajevo, Bosnia and Herzegovina, 03 April 2021. Bosnian authorities have introduced restrictive locking measures, including night curfews and restaurant closures, following an increase in coronavirus and increased deaths in the capital.  EPA/FEHIM DEMIR
Pioggia (Archivio)

Sono queste le tanto attese precipitazioni dagli agricoltori per migliorare la situazione siccità? Ancora non è detto: di certo le previsioni meteo sono concordi nel presagire un peggioramento della situazione per il week-end, in particolare dal mezzogiorno di domani, sabato 23 aprile. Il Centro funzionale monitoraggio rischi di Regione Lombardia oggi pomeriggio, venerdì 22 aprile, ha diramato un'allerta meteo gialla (rischio ordinario) per rischio idrogeologico dalle 12 di domani alle 12 di domenica 24 aprile e per rischio temporali forti fino alle ore 9 di domenica.

Lo ha comunicato in una nota il Comune di Milano, spiegando che sono attese "precipitazioni diffuse benché deboli sulle aree pianeggianti di nord ovest della Lombardia che potranno intensificarsi anche sul nodo idraulico di Milano nel corso della giornata di domani soprattutto nel tardo pomeriggio e in serata assumendo carattere temporalesco".  Il Centro operativo comunale (Coc) della Protezione civile sarà attivo per monitorare e coordinare gli eventuali interventi. 

Le previsioni

Al Nord, secondo gli esperti, sarà molto nuvoloso o coperto su tutte le regioni, con piogge da sparse a diffuse e isolati rovesci su Liguria, Piemonte centro-meridionale ed Emilia-Romagna. Dal pomeriggio e in serata le precipitazioni potranno risultare anche abbondanti sull'Emilia-Romagna e occasionalmente temporalesche. Dal pomeriggio si annunciano fenomeni occasionali su Valle d'Aosta e settori nord di Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, da isolati a sparsi sulle restanti aree.

Quota neve intorno ai 1.400 metri sul Piemonte sud-occidentale. Temperature minime in calo su Piemonte sud-occidentale, stazionarie altrove; massime in calo anche deciso sul sud Piemonte e ovest Emilia-Romagna, in misura minore anche sulla Liguria, in aumento su settore Alpino/Prealpino centro-orientale. Venti da moderati a forti settentrionali sulla Liguria con raffiche fino a burrasca forte sul settore ovest; deboli meridionali su Valle d'Aosta, nord Piemonte e restante settore Alpino/Prealpino centro-orientale; da deboli a moderati orientali sul resto del nord. Mari da molto mossi ad agitati, da mossi a molto mossi nord Adriatico e mar Ligure orientale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?