Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 giu 2022

Allarme siccità Incendio distrugge un campo di orzo

Nel cielo di Cuggiono visibile un’alta colonna di fumo

11 giu 2022
graziano masperi
Cronaca
Pompieri in azione per spegnere un maxi-incendio divampato in un campo coltivato a orzo anche grazie al clima particolarmente secco
Pompieri in azione per spegnere un maxi-incendio divampato in un campo coltivato a orzo anche grazie al clima particolarmente secco
Pompieri in azione per spegnere un maxi-incendio divampato in un campo coltivato a orzo anche grazie al clima particolarmente secco
Pompieri in azione per spegnere un maxi-incendio divampato in un campo coltivato a orzo anche grazie al clima particolarmente secco
Pompieri in azione per spegnere un maxi-incendio divampato in un campo coltivato a orzo anche grazie al clima particolarmente secco
Pompieri in azione per spegnere un maxi-incendio divampato in un campo coltivato a orzo anche grazie al clima particolarmente secco

di Graziano Masperi

Una lunga colonna di fumo visibile ad almeno cinque chilometri di distanza è salita nel cielo di Cuggiono. Il clima secco degli ultimi giorni ha favorito lo svilupparsi di incendi nelle campagne e uno di questi è quello che si è verificato ieri capace di distruggere completamente un campo nella zona nord del paese. Tanto lavoro per gli agricoltori, andato in fumo nel giro di poche ore. L’allarme è scattato poco dopo le 14 a causa delle fiamme che si stavano mangiando un campo coltivato ad orzo. Numerose sono state le chiamate arrivate alla sala operativa dei vigili del fuoco dagli automobilisti di passaggio che vedevano le fiamme estendersi sempre di più. Sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Inveruno con due mezzi per le operazioni di spegnimento che si sono rivelate molto difficoltose, come sempre accade quando è necessario passare dai sentieri di campagna. Nel frattempo la Polizia locale di Cuggiono ha gestito la viabilità in transito lungo la strada adiacente il campo. Il fumo si stava dirigendo lungo la carreggiata invadendola e rendendo la visibilità difficoltosa con il conseguente rischio di incidenti. Ci sono volute oltre due ore di lavoro per i vigili del fuoco per avere ragione dell’incendio. Sono circa cinquemila i metri quadri di campo di orzo andati completamente distrutti con un danno economico notevole. Le cause sono pressoché impossibili da chiarire. Potrebbe essere bastata una fiammella innescata magari da un mozzicone e il tempo ventilato ha fatto il resto. Nel giro di pochi minuti l’area era completamente invasa dal fuoco. I vigili del fuoco, una volta ultimato il lavoro, hanno passato nuovamente al setaccio il campo al fine di individuare eventuali fiammelle che avrebbero potuto innescare un secondo incendio. Naturalmente ora ci vorrà del tempo per rendere il terreno nuovamente coltivabile.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?