Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Aggiungi un posto a tavola per conoscere gli islamici

Successo della cena organizzata al ventunesimo giorno di Ramadan allo Spazio marocchino-italiano. "Ecco il nostro vero volto, oltre gli stereotipi"

Un’iniziativa che è anche un omaggio al multiculturalismo e all’integrazione, quella organizzata ieri a Melegnano dallo Spazio marocchino-italiano per la solidarietà, sodalizio attivo nel Sud Milano sui temi della convivenza pacifica e dell’aiuto reciproco. A partire dalle 19.30 una cena collettiva, aperta a tutta la comunità islamica locale così come agli italiani, ha scandito la 21esima giornata di Ramadan e favorito un momento di convivialità. A ospitare l’evento, oltre al porticato del castello, una grande tenda appositamente montata in piazza Vittoria e arrivata dal Marocco, dove questo genere d’installazioni viene usato per matrimoni e feste all’aperto. È qui, nel cuore della città, che a dispetto del clima incerto ci si è dati appuntamento (un centinaio le persone presenti alle 20) per condividere lo spirito dell’evento, promosso in accordo col Comune di Melegnano e l’Osservatorio marocchino per la lotta al terrorismo.

Cous cous, tajine, dolci a base di datteri e la zuppa “harira” sono solo alcune delle portate che hanno scandito l’“iftar“ collettivo, al quale hanno preso parte anche il sindaco Rodolfo Bertoli e il console del Marocco a Milano Mohamed Lakhal. La cena è stata preceduta dalla consegna di premi e riconoscimenti ad alcuni degli intervenuti.

"Dal cibo alla cultura, vogliamo mostrare il vero volto del Marocco, aldilà degli stereotipi che talvolta associano i nostri connazionali ad alcuni episodi di microcriminalità – ha detto Tarik Banour, tra gli organizzatori della serata –. Puntiamo a favorire la partecipazione, la mescolanza tra culture". "La conoscenza reciproca è la base per superare le diffidenze e stabilire un dialogo", è il parere del sindaco Bertoli.

Lo Spazio marocchino-italiano è tra le associazioni che hanno partecipato, lo scorso febbraio, alla manifestazione pro Ucraina organizzata a Melegnano dall’Anpi. Nel 2019 a Melegnano l’associazione ha promosso uno spettacolo teatrale, il cui ospite d’onore è stato Adam, il ragazzino-eroe che con una telefonata al 112 ha salvato sé stesso e i suoi compagni da un autobus dirottato e dato alle fiamme sulla Paullese.

Alessandra Zanardi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?