Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
31 mag 2022

Acquisti online: ecco la nuova normalità

31 mag 2022
ruben
Cronaca

Ruben

Razzante*

espressione più ricorrente nelle ultime settimane è che "si sta tornando alla normalità". In realtà non è del tutto vero, sia perché qualche precauzione anti-Covid continua ad essere in vigore, sia perché molte trasformazioni prodotte dalla pandemia nelle abitudini degli italiani appaiono irreversibili. Ad esempio, nell’organizzazione di eventi ci sono segnali di ritorno alle attività in presenza, ma tantissimi convegni si fanno in modalità ibrida, con possibilità di streaming e altre realtà aziendali e istituzionali si sono ormai abituate ai webinar e non intendono tornare alle riunioni in presenza, anche per una ragione di costi. Anche il commercio on-line difficilmente arretrerà dopo l’espansione registrata durante la pandemia. Anzi, nel corso del 2022 gli acquisti on-line degli italiani cresceranno del 14% e raggiungeranno il valore di 45,9 miliardi di euro. È quanto si legge nelle stime sul mercato eCommerce 2022 in Italia elaborate dall’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm-School of Management del Politecnico di Milano. Sono 33,3 milioni gli italiani che hanno comprato via web un bene o servizio nel primo trimestre dell’anno in corso. L’eCommerce è guidato dal segmento degli acquirenti abituali: costoro, nei primi tre mesi del 2022, sono stati 17,4 milioni, con tre o più acquisti nel trimestre ed hanno effettuato l’89% delle transazioni, generando il 91% del valore totale degli acquisti on-line con uno scontrino dell’11% superiore alla media. Gli acquirenti sporadici sono stati 9,6 milioni, con uno o due acquisti on-line nel trimestre, in grado di effettuare l’11% delle transazioni e uno scontrino medio del 29% inferiore alla media. Gli acquisti on-line sono in gran parte pagati con carta di credito al momento dell’ordine e solo nel 10,4% dei casi vengono saldati alla consegna o nel momento di utilizzo del servizio, ad esempio al termine di un soggiorno in hotel.

* Docente di Dirittodell’informazioneall’Università Cattolica

di Milano

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?