Milano, 30 novembre 2013 - Per cinque anni si è spacciato per il dj Mario Fargetta. Con questa "tecnica" riusciva a contattare telefonicamente a personaggi dello spettacolo, chiedendo informazioni, numeri e favori, tra cui anche biglietti per concerti omaggio. Ma nell’estate scorsa, all’ennesima telefonata, si è distratto e ha utilizzato uno dei tre telefoni cellulari in suo possesso, dimenticandosi di rendere anonima la telefonata. Così, gli agenti del Commissariato “Città studi” di Milano, dove Fargetta aveva presentato una denuncia per sostituzione di persone, e di Lecce, sono riusciti a individuare il truffatore.

Si tratta di un disoccupato di Nardò che ha confessato di essere l’autore delle numerose telefonate. Riguardo al motivo, avrebbe dichiarato che la sua passione per la musica e per il mondo dello spettacolo lo avrebbero indotto a fare ciò, pur non disdegnando l’utilità di qualche biglietto omaggio per concerti importanti che il suo scherzo ben riuscito gli avrebbe fruttato. L’uomo è stato denunciato per sostituzione di persona.