Milan o, 12 giugno 2013 -  "Anna Politkovskaja è stata una donna che ha tenuto fede ai suoi ideali. Ideali che purtroppo ha pagato con la vita. E' stata una bandiera della libertà di pensiero. E Milano è da sempre terra fertile per l'indipendenza di pensiero. Per questo oggi le dedichiamo questo giardino in un luogo centrale della città". Queste le parole dell'assessore alla Cultura Filippo Del Corno, che ha voluto omaggiare la memoria della scrittrice e giornalista russa Anna Politkovskaja, assassinata il 7 ottobre del 2006 nell'ascensore del suo palazzo a Mosca.

Alla cerimonia di intitolazione di un giardino all'incrocio tra Viale Don Luigi Sturzo e Corso Como, erano presenti anche Andrea Riscassi, fondatore dell'Associazione AnnaViva, Vitali Jaroshevskij, vicedirettore di "Novaja Gazeta", Ilya Politkovsky figlio della giornalista ed Elena Kudimova, sorella della Politkovskaja. Proprio quest'ultima ha voluto ringraziare il Comune di Milano e ha detto di essere orgogliosa di quello che Anna ha fatto durante la sua vita. Infine ha lanciato un messaggio di speranza. "Spero che in un futuro non troppo lontano anche a Mosca venga intitolata una via alla memoria di mia sorella".