Giorgio Gaber
Giorgio Gaber

Milano, 21 gebnnaio 2019 - Il  24 gennaio, dalle 21, da Après-coup Milano, via Privata della Braida 4, andrà in scena lo spettacolo del cantautore genovese, Federico Sirianni“Qualcuno era comunista” – Omaggio a Giorgio Gaber. Introdurrà la serata il presidente della Fondazione Giorgio Gaber, Paolo Dal Bon, che presenterà alcuni video di repertorio del Signor G. Federico Sirianni a metà spettacolo, cederà il palco a Diego Becce e Riccardo Tabilio, attori dell’Accademia Paolo Grassi, che presenteranno alcuni estratti di: “G Punto Zero. Che cosa direbbeGaber”, recital che da tempo, i due giovani attori, portano in giro per l’Italia. Una testimonianza di amore e ammirazione per il grande Gaber.

“Qualcuno era comunista” è il titolo di un celeberrimo monologo di Giorgio Gaber, rappresentato per la prima volta nello spettacolo ‘Il teatro canzone’ nel 1991. Il percorso artistico di Federico Sirianni, pluripremiato cantautore genovese, nasce proprio assistendo, giovanissimo, agli spettacoli di Gaber, al quale è legato da un filo strano e sottile, avendo lavorato in più di un’occasione con alcuni suoi storici collaboratori: Gianpiero Alloisio, Arturo Brachetti e i musicisti del teatro-canzone. “Con questo spettacolo - commenta Sirianni - cerco di ripercorrere alcuni pezzi di storia dello straordinario artista milanese, scegliendo tra le canzoni e i monologhi, quelli più significativi in ciò che veniva definito, in quegli anni belli e difficili, ‘il politico e il personale’. Un omaggio pieno di passione e rispetto per uno dei più straordinari uomini di spettacolo del Novecento italiano”.

Da “Far finta di essere sani”, al “Dilemma”, al testamento di “Non insegnate ai bambini”, il recital di Sirianni sarà accompagnato da due attori dell’Accademia Paolo Grassi che si sono posti la domanda: ‘cosa direbbe Gaber di ciò che oggi sta succedendo’? “Abbiamo cercato di rispondere con pezzi del Signor G - precisa Diego Becce, attore - e pezzi inediti scritti da Riccardo Tabilio”.

Ingresso 15 euro.
Info e prenotazioni: proscenio@apres-coup.it oppure 02.38243105