La fondazione Feltrinelli, nuova sede a Milano Porta Nuova (foto Fondazione Feltrinelli Fb
La fondazione Feltrinelli, nuova sede a Milano Porta Nuova (foto Fondazione Feltrinelli Fb

Milano, 9 dicembre 2016 - Cinque giornate di letture e musica per inaugurare il nuovo spazio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in zona Porta Nuova, a Milano. L'evento di inaugurazione si terrà martedì 13 dicembre, dalle 17 alle 23, in viale Pasubio 5. La nuova sede si vuole porre come uno spazio di cittadinanza per "una storia da scrivere assieme". L'evento inaugurale è il primo appuntamento di Voices and Borders: cinque giornate, dal 13 al 17 dicembre, di letture, proiezioni, incontri, spettacoli dedicati alle sfide di cittadinanza che la contemporaneità impone e che Fondazione Giangiacomo Feltrinelli intende accogliere nei suoi percorsi culturali e di ricerca.

La rassegna e' gratuita e aperta a tutti e si terrà fino a sabato 17, sempre dalle 17 alle 23. Il nuovo edificio sorge a pochi passi dai grattacieli di piazza Gae Aulenti, ed è stato progettato dallo studio svizzero Herzog and de Meuron. In collaborazione con il Comune di Milano e la Fondazione Cariplo, nel corso della rassegna vi saranno "proiezioni, incontri e spettacoli dedicati alle sfide di cittadinanza proposte dal mondo contemporaneo e raccolte dall'attivita' di ricerca di Fondazione", si legge in una nota. "Ogni giornata e' dedicata a una sfida: partecipazione, confini, sostenibilita', memoria, associata a una parola chiave in grado di raccontare al pubblico la relativa tematica". "La giornata conclusiva, con parola chiave echoes, raccoglie gli echi dei giorni precedenti e propone una serata di musica". Un invito insomma all'azione civile, per attivare un processo che riguardi il quaderno dei temi della qualità della vita individuale e della convivenza tra persone. A partire dall'apertura la nuova sede ospiterà momenti culturali e d'incontro, performance ispirate al patrimonio della Fondazione e una mostra site specific.

Sulla pagina Facebook, a quattro giorni dal taglio del nastro, l'evento ha già richiamato l'attenzione di 3mila persone fra "interessati" e "partecipanti".