Il cardinale Carlo Maria Martini
Il cardinale Carlo Maria Martini

Milano, 6 febbraio 2017 - Novant'anni. Un traguardo importante per una personalità molto importante per tutto il territorio. Il 15 febbraio Carlo Maria Martini, arcivescovo di Milano morto il 31 agosto 2012, avrebbe compiuto 90 anni. Per questo proprio a Martini il 15 febbraio sarà intitolato il museo Diocesano di Milano, che il cardinale fondò 16 anni or sono. Per rendergli omaggio sarà organizzata per il 18 e il 19 febbraio una due giorni di eventi dal titolo "Io ci sono". Eventu che uniscono arte, letteratura, musica, politica, storia e attualità. Diverse le novità che saranno presentate, a partire dal nuovo portale della fondazione all'interno del quale nasce anche un archivio digitale accessibile a tutti con documenti, omelie, interviste, fotografie, registrazioni di Carlo Maria Martini. L'intenzione è di rendere questo archivio il più possibile partecipato: il 18 febbraio prende il via una richiesta ai milanesi di portare foto, lettere e documenti che riguardano Martini. Si potrà aderire portando fisicamente dalle 12.30 di sabato 18 e poi per tutto il pomeriggio il materiale all'auditorium San Fedele. Il tutto verrà scannerizzato e restituito. Poi l'appuntamento per portare i documenti fisicamente sarà un giorno a settimana, mentre si potranno sempre caricare online dal sito.

Sabato il primo appuntamento sarà con il reading "Giustizia, etica e politica in città", occasione per presentare il terzo volume dell'opera omnia di Martini. Saranno letti brani del cardinale, intervallati ad interviste realizzate per il sito e anche interventi dal vivo.  Al pomeriggio nella Galleria San Fedele sarà inaugurata la mostra "Connessioni luminose" dell'artista israeliano Shay Frisch. Domenica 19 alle 17 in San Fedele si terrà invece il concerto "Salmi per Carlo Maria Martini".