Milano, 26 dicembre 2020 - Nell'anno della pandemia, Milano si prepara a festeggiare un Capodanno diverso dal solito. Niente concertone in piazza, ma l'appuntamento è nella piazza virtuale con una serata d’arte e musica di grande suggestione, in cui i pensieri di tutti potranno essere protagonisti grazie a un progetto artistico multimediale aperto ai cittadini e ideato per una visione in streaming nelle proprie case, nel pieno rispetto delle limitazioni causate dal Coronavirus. Un progetto che permette a tutti di partecipare ‘a distanza' attraverso un proprio messaggio che durante la serata di Capodanno si trasformerà in un “pensiero illuminato”.

Sul sito www.pensieriilluminatimilano.it, chiunque potrà lasciare un pensiero, breve e semplice come un tweet, ispirato a uno dei tre temi dell'opera: creato, umanità e futuro. I messaggi saranno trasformati dall'artista Felice Limosani in grafica generativa e pixel luminosi, per essere poi proiettati come forme e movimenti emozionali. Il risultato finale sarà una narrazione collettiva, un'esperienza resa unica dalla musica diretta da Maestro Beatrice Venezi, eseguita dall’Orchestra ‘I pomeriggi musicali’, e dalla drammaturgia messa in scena dalla Civica scuola di teatro ‘Paolo Grassi’. La mezzanotte sarà scandita da una video-installazione narrata da Alessandro Preziosi, grazie alla collaborazione con la Veneranda Fabbrica del Duomo. Promosso dal Comune di Milano e prodotto con Videomobile e Area 62, con la regia di Marco Boarino, Pensieri illuminati è pensato come un’opera d’arte totale, visibile esclusivamente in streaming.