Neve e pioggia in Lombardia
Neve e pioggia in Lombardia

Milano, 18 gennaio 2020 - La Lombardia si è svegliata stamani con l'annunciata (e attesa) pioggia. Il fronte perturbato giunto nella sera di venerdì ha infatti determinato una prima parte di giornata instabile in Lombardia con piogge e qualche rovescio specie sui settori centro-orientali e nevicate a quote di bassa montagna (oltre i 700-800 metri, anche inferiori sull'Oltrepò pavese). Miglioramento fin dal mattino sui settori nord-occidentali con tendenza a qualche apertura in estensione successiva al resto della regione. Temperature in lieve calo in montagna, sempre piuttosto miti per il periodo in pianura.

Una parentesi di maltempo attesa anche in chiave anti-smog. Ieri infatti erano ancora ampiamente sopra la soglia di guardia (50 mg/mc) i valori di Pm10 a Milano: le centraline Arpa hanno rilevato, ieri, 95 mg/mc in viale Marche, 84 a Città Studi, 103 in via Senato e 84 al Verziere. Nell'area metropolitana, 104 mg/mc a Pioltello. Basterà per migliorare la qualità dell'aria? Il meteo della prossima settimana non sembra preludere a condizioni favorevoli all'abbassamento dell'allerta smog. Da domenica subentrerà aria più fredda da Nord-Est che determinerà un generale calo delle temperature, in particolare in montagna, ma nel contempo la pressione tornerà ad aumentare su tutta l'Europa centro-occidentale. La prossima settimana sarà dunque ancora in prevalenza asciutta su tutta la Lombardia.