Quotidiano Nazionale logo
18 mar 2022

Meteo, previsioni per il weekend: aria gelida dalla Russia e ciclone Celia

Continua la siccità al Nord mentre pioverà nel Sud Italia e in Sardegna

Man breathing on his hands to keep them warm freddo polare
Vento freddo da Est

Sole e freddo al Nord, nuvoloso con qualche pioggia al Sud e sulle isole maggiori. Sono queste le previsioni per il fine settimana in Italia.

Il ciclone Celia, dopo giorni di stazionamento sul Marocco, si è messo in movimento verso levante, lambendo l'Italia e raggiungendo la Tunisia ed inviando aria più calda, corpi nuvolosi e tanta sabbia del deserto verso il nostro Paese. Intanto ad Est è presente una massa d'aria fredda di estrazione polare russo-ucraina: in questi ultimi giorni purtroppo il gelo ha colpito ancora le zone di guerra con minime intorno ai -10 gradi. Aria fredda che raggiungerà nel corso del weekend l'Italia, riscaldata in parte dal passaggio sui Balcani.

Sabato

Per la giornata di sabato 19 marzo, Festa del papà, al Nord è previsto bel tempo con qualche nuvola e temperature massime che a Milano raggiungeranno i 13-14 gradi. Stessa situazione al Centro dove, a Roma, si sfioreranno i 20 gradi. Va peggio al Sud con piogge e temporali in Sardegna e precipitazioni fra Calabria e Sicilia.

Domenica

Le condizioni meteorologiche migliorano in tutta Italia. Al Nord si abbasseranno di qualche grado le temperature a causa dell'irruzione di aria fredda proveniente dalla Russia mentre al Sud ci potrà essere della residua instabilità.

La prossima settimana

Le previsioni dei prossimi giorni annunciano poi un anticiclone sul Nord Europa con valori massimi di pressione eccezionali, 1045-1050 hPa sulla Scandinavia: un poderoso campo altopressorio, con tanto sole, ribattezzato dal sito IlMeteo.it anticiclone "Norreno", che stazionerà tra Danimarca e Norvegia per almeno una settimana. Come spiega Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito, manca poco quindi allo scontro sud ovest-est tra aria nordafricana ed aria polare proprio dalle martoriate terre ucraine: due masse d'aria così diverse, incontrandosi, genereranno fenomeni a carattere locale di forte intensità.

È atteso infatti un po' di maltempo tra Calabria e Sardegna fino a domenica; in seguito l'aria polare entrerà maggiormente in Italia portando un calo delle temperature da Nord a Sud: sulle regioni meridionali potremmo rivedere la neve a quote collinari, seppur solo localizzata. L'anticiclone scandinavo "Norreno" scenderà verso l'Italia da lunedì: non riuscirà ad impadronirsi di tutto il nostro Paese, garantirà condizioni più stabili e miti solo al Nord, mentre al Sud continuerà a fare più freddo nonostante l'inizio della primavera.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?