marzo, colpo di coda dell'inverno: rischio freddo e neve
marzo, colpo di coda dell'inverno: rischio freddo e neve

Milano, 22 febbraio 2021 - Primavera alle porte? Non illudiamoci. Anche se il cielo è azzurro, c'è il sole e le temparture sono sopra la media, l'inverno potrebbe tornare a farsi sentire. L'avviso di marzo sembra alquanto "pericoloso" con il brusco ritorno del freddo e anche della neve fino a bassa quota.

Marzo, inizio 'pericoloso'

Secondo gli esperti de ilMeteo.it, una massa d'aria gelida, attualmente localizzata tra la Penisola Scandinava e la Russia, potrebbe riversarsi fin nel cuore del Vecchio Continente inviando una serie di impulsi molto freddi ed instabili. L'ondata di freddo, dopo aver attraversato l'Europa centrale, potrebbe investire anche il nostro Paese direttamente dalla Porta della Bora provocando un drastico calo delle temperature con valori ben sotto la media climatica di riferimento. Per capire esattamente dove si formeranno i minimi depressionari e quindi le zone maggiormente coinvolte dalle precipitazioni occorre aspettare ancora qualche giorno. Detto questo non è da escludere il ritorno della neve fino a quote basse al Centro Nord.

Un fatto anomalo? No, anche il recente passato ci insegna che il mese di marzo risulta spesso estremo, a causa di scambi meridiani, ovvero di correnti che dal Circolo Polare Artico raggiungono il bacino del Mediterraneo, con movimento Nord-Sud, permettendo il passaggio da giornate dal sapore tipicamente primaverile ad altre caratterizzate ad un crudo clima invernale, anche nel giro di pochissime ore. Nel 2018, per esempio, una diffusa nevicata interessò gran parte della pianura padano-veneta, da Torino, a Milano, a Bologna e fino a Venezia, imbiancando infine pure le coste liguri, adriatiche e la Toscana settentrionale, con fiocchi che giunsero fino a Pisa e a Firenze. 

Fine febbraio tra sole, caldo e nebbia

Intanto, però, in quest'ultima settimana di febbraio, continuano le temperature primaverili ben oltre la media del periodo, tanto che a Milano la colonnina di mercurio sfiorerà anche i 20 gradi. Bel tempo, ma con il rischio foschia e nebbia, soprattutto la sera e la mattina presto..

La mappa della Lombardia