Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 giu 2022
8 giu 2022

Allerta meteo Lombardia: ancora forti temporali e grandine, dove e quando. Le previsioni

Cosa ci aspetta per le prossime ore e per il resto della settimana. Occhi puntati sulla provincia di Como colpita da un nubifragio nella giornata di martedì

8 giu 2022

Milano - In Lombardia dopo le giornate di caldo estremo della scorsa settimana e i violenti temporali che hanno caratterizzato domenica e martedì, la Regione ha emesso un avviso di criticità gialla, a partire dal pomeriggio e fino alla serata di oggi, mercoledì 8 giugno, per forti temporali per Bassa pianura centro-orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese, Laghi e Prealpi orientali, Nodo Idraulico di Milano, Pianura centraleIl Centro operativo comunale (COC) ha attivato i monitoraggi ed è pronto per gli eventuali necessari interventi.

Il rapido avvicinamento di un nuovo nucleo freddo di origine nord-Atlantica causa un aumento dell'instabilità tra il pomeriggio di oggi 8 giugno e la prossima notte. Dal primo pomeriggio brevi rovesci di pioggia e temporali in sviluppo inizialmente sulle Prealpi centro-occidentali, a seguire possibile innesco anche sulla Pianura occidentale e in Appennino. Successivamente, i fenomeni, a prevalente carattere temporalesco, si sposteranno verso le zone orientali della Regione seguendo l'asse Sud-Ovest/Nord-Est
e tendendo a concentrarsi, nella serata, sulla fascia alpina, la fascia prealpina orientale e la Pianura centro-orientale, fino al progressivo completo esaurimento ad iniziare da Ovest. Non si escludono possibili grandinate di piccole-medie dimensioni (chicchi fino a 1-2 cm di diametro) e forti raffiche di vento. Il transito e il successivo allontanamento del nucleo freddo determina, per la giornata di domani 9 giugno, residua instabilità sui settori orientali della Lombardia, con brevi rovesci o isolati temporali sulle Prealpi orientali e sulla Pianura Orientale (con marginale interessamento possibile della Pianura Centrale e della Bassa Pianura Centro-Occidentale). Sulle Alpi di confine restano possibili locali piogge o rovesci di debole intensità. La formazione di rovesci o isolati temporali sui settori orientali è più probabile tra la tarda mattinata e la prima parte del pomeriggio, in concomitanza dell'ingresso di aria fredda orientaledall'alto Adriatico. Rapido e generale miglioramento in serata. Le raffiche di vento potranno raggiungere, alle quote superiori ai 1000 m, punte di 80-90 km/h. In pianura brevi raffiche possibili fino a 60-70 km/h solamente durante la fase di ingresso del vento (tra le 16 e le 20 ), durante le altre fasce orarie raffiche fino a 50-60 km/h.

Bollettino protezione civile (dal sito della Protezione Civile)
Bollettino protezione civile (dal sito della Protezione Civile)

Come sottolineato dalle previsioni di Arpa Lombardia da venerdì 10 giugno e per il fine settimana è previsto un consolidamento dell'espansione anticiclonica sul Bacino del Mediterraneo, che dovrebbe favorire cielo sereno e massime in aumento (attorno a 30-32°C).

Nelle scorse ore il maltempo ha colpito duramente la provincia di Como:  uomini e mezzi al lavoro a Laglio, sul Lario, per spalare fango e detriti che nella notte tra lunedì e martedì hanno invaso il centro abitato a causa di un violento nubifragio. La zona è la stessa colpita dal maltempo nel luglio dell'anno scorso, quando anche George Clooney, che nel paese ha la sua residenza italiana, venne di persona a constatare i danni e portare il suo aiuto. Riaperta ieri sera la strada bloccata a Nesso, resterà invece chiusa per giorni la Regina Vecchia. Domenica sera oltre un centinaio gli interventi effettuati dei vigili del fuoco di Varese dopo i violenti temporali anche con grandine che hanno causato danni e pesanti disagi nel varesotto, in particolare nella zona dell’Alto Verbano. Le situazioni più complesse nella frazione Vararo di Cittiglio, al Cuvignone e a Casalzuigno. Ancora soccorsi in azione in montagna per portare in salvo due alpinisti, una ragazza di 22 anni di Monza e un uomo di 30 anni di Milano, bloccati nel Lecchese a 1500 metri sullo Zucco dell’Angelone. Ad intervenire le squadre del Soccorso Alpino. Danni per caduta alberi e grandine in mezza provincia.

Le strade invase dal fango a Laglio, sul lago di Como (Ansa)
Le strade invase dal fango a Laglio, sul lago di Como (Ansa)

Previsioni meteo: break temporalesco poi torna l'anticiclone Scipione

Isole Faroe, tra l'Islanda e la Norvegia, nell'oceano Atlantico del Nord: questo il punto di partenza del maltempo che arriverà in Italia da questa sera fino a venerdì. Sull'estremo Nord dell'Europa, intorno all'arcipelago costituito da 18 isole vulcaniche, si è formata infatti un'area depressionaria che invierà impulsi perturbati verso sud e, nei prossimi giorni, l'aria polare marittima, in discesa dalle Faroe, formerà un ciclone sui Balcani in successivo graduale ingresso in Italia con venti freschi di bora e grecale. Un cambiamento decisamente importante, con il 'richiamo in panchina' dell'anticiclone africano Scipione, nell'attesa di tornare protagonista probabilmente già dal weekend. La 'sostituzione' Scipione-isole Faroe comporterà un deciso break perturbato fino a venerdi', con temperature sotto media e piogge anche abbondanti su nordest e versante adriatico. 

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito 'www.iLMeteo.it', conferma infatti l'arrivo di aria più instabile da questa sera: Le temperature scenderanno ad iniziare da domani su gran parte dell'Italia e avremo una pausa nell'anticipo d'estate delle ultime settimane con una fase tipica di fine primavera con fiammate calde alternate a break temporaleschi. All'orizzonte, però, l'anticiclone africano Scipione è già pronto a tornare in campo: da sabato il sole sarà protagonista ovunque, da lunedi' o martedì le temperature potrebbero tornare decisamente roventi.

NEL DETTAGLIO

Mercoledì 8 giugno

Al nord: peggiora fortemente nel pomeriggio dal nordovest verso il nordest. Al centro: più instabile su Abruzzo e Molise. Al sud: temporali in Puglia e Basilicata.

Giovedì 9 giugno

Al nord: molto instabile al nordest. Al centro: rovesci e temporali su regioni adriatiche, Umbria, Toscana e Lazio interni. Al sud: maltempo con acquazzoni e vento teso da nordest.

Venerdì 10 giugno

Al nord: soleggiato. Al centro: rovesci residui su adriatiche, Umbria ed est Lazio, vento teso da nordest. Al sud: maltempo con acquazzoni e vento forte da nordest.

Tendenza. Dal weekend nuova espansione dell'anticiclone con tanto sole e ritorno graduale del caldo africano. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?