Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Previsioni meteo giorni della merla: irruzione artica. Torna la anche la neve: ecco dove

La vera svolta arriverà nel corso di lunedì 31 gennaio

featured image
Neve in arrivo

Milano - Da varie settimane un grosso campo di alta pressione oceanico, l'anticiclone delle Azzorre, comanda il tempo sul Vecchio Continente. L'alta pressione riuscirà a proteggere l'Italia anche per gran parte del weekend in cui avranno inizio i tre giorni della Merla, dopo di che dovrebbe subire un temporaneo indebolimento. Fino a domenica 30 gennaio il tempo non subirà grossi scossoni salvo per un rapido peggioramento venerdì sera sul medio e basso Adriatico dove l'afflusso di aria più fredda provocherà qualche precipitazione sparsa, nevosa anche sotto i 1000 metri, ricorda IlMeteo.it. Ma la vera svolta avverrà nel corso di lunedì 31 gennaio. L'arrivo di correnti umide dall'oceano (venti di Libeccio e poi Scirocco) non farà solo aumentare le nubi al Centro-Nord anche con qualche pioggia su Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Lazio, ma soprattutto anticiperà l'irruzione di aria artica attesa per martedì 1 febbraio. Nel corso di martedì 1 febbraio venti impetuosi dai quadranti settentrionali (soprattutto Tramontana) soffieranno da burrasca sui bacini centro-meridionali; il tempo peggiorerà rapidamente da Abruzzo e Molise verso Lazio e Sud Italia con precipitazioni a tratti molto intense, ma soprattutto nevose a quote via via più basse e fino a raggiungere i 5-600 metri in serata. Il Nord sarà riparato dalle Alpi (neve copiosa sui confini) e qui saranno il sole e un'aria frizzantina a essere i protagonisti della giornata. Nei giorni successivi, l'anticiclone tornerà più forte che mai a invadere tutto il Paese riportando un'atmosfera stabile su tutte le regioni. Le temperature non subiranno sostanziali variazioni fino alla fine del mese, dopo di che subiranno un temporaneo calo. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?