Il brindisi di Angelo Stucchi con Ilaria Scaccabarozzi
Il brindisi di Angelo Stucchi con Ilaria Scaccabarozzi

Gorgonzola (Milano), 6 luglio 2018 - Ultimo assessore scelto, giunta nominata ufficialmente e al gran completo. E adesso tutto è davvero pronto per il debutto della Stucchi bis, fissato per lunedì alle 21 in piazza della Repubblica. L’ultima riserva sciolta dal sindaco l’altra mattina, con la nomina del quinto assessore, in quota alla lista civica Gorgonzola Bene Comune: si tratta di Gianni Sbrescia, nuovo assessore a Bilancio, Programmazione economica e controllo di gestione, Società partecipate.

I nomi degli altri componenti la nuova giunta erano già stati in linea di massima resi noti, ma le nomine ufficializzano il nuovo assetto delle deleghe: Ilaria Scaccabarozzi sarà vicesindaco con delega a Scuola e istruzione, Personale e organizzazione, Sport, Politiche del lavoro. Nadia Castelli, sempre esponente di Insieme per Gorgonzola, è il nuovo assessore a Programmazione e salvaguardia del territorio, Edilizia privata e pubblica, Mobilità e viabilità, Verde pubblico, Politiche dell’abitare. In casa Pd: Serena Righini diventa assessore con le seguenti deleghe: Politiche ambientali ed energetiche, Progetti speciali, Area metropolitana, Smart city, Parchi territoriali, Valorizzazione patrimonio immobiliare. Nicola Basile, anche lui una riconferma, e anche lui Pd, torna a ricoprire la carica assessorile con le seguenti deleghe: Politiche per la famiglia e la persona, Politiche giovanili, Associazioni e terzo settore, Cultura, Partecipazione dei cittadini, Rapporti con i quartieri. A queste deleghe il neo riconfermato sindaco Angelo Stucchi progetta di aggiungerne altre «nell’ottica della massima condivisione – spiega – vi saranno probabilmente deleghe a consiglieri per Pari opportunità e conciliazione dei tempi, Politiche dell’inclusione, Cooperazione internazionale».

Al sindaco restano anche le deleghe a Opere pubbliche, Commercio e turismo, Polizia locale, Sicurezza e Protezione civile, Comunicazione, Servizi istituzionali, Tutela della salute. «Ho scelto una squadra che, sono certo, farà un egregio lavoro – così nei giorni scorsi il primo cittadino – E sono sicuro che il centrosinistra unito opererà nel clima di armonia che ha regnato nelle prime settimane». Il Consiglio rimane convocato all’aperto, come si è deciso nei giorni scorsi: «Speriamo che tanti cittadini vogliano intervenire».