Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Pronti alla sagra del Gorgonzola

Si scaldano i motori per l’edizione numero venti. Domani la presentazione ufficiale in Municipio, nei prossimi giorni l’allestimento: la sagra andrà in scena il 15 e il 16 settembre

di MONICA AUTUNNO
Ultimo aggiornamento il 5 settembre 2018 alle 07:11
Un momento della precedente edizione

Gorgonzola (Milano), 5 settembre 2018 -  Sagra del Gorgonzola, si scaldano i motori per l’edizione numero venti. Domani la presentazione ufficiale in Municipio, nei prossimi giorni l’allestimento: la sagra si tiene il 15 e il 16 settembre, e come ormai da molti anni a questa parte, ci si prepara alla calata di migliaia di visitatori. Sicurezza e viabilità sono in primo piano fra gli impegni. E l’appello quest’anno è “verde”: «Chi può, venga alla Fiera su due ruote: per bici o moto percorsi agevolati e posteggi moltiplicati».

All'incontro di presentazione, domani pomeriggio, saranno presenti il sindaco Angelo Stucchi e la presidente della Pro Loco Donatella Lavelli, il comandante della Polizia Locale Antonio Pierni e Lino Ladini in rappresentanza di Cogeser Energia, ancora una volta main sponsor dell’evento. La Fiera è ormai un appuntamento consolidato, ma le novità di questa edizione saranno molte, a partire da una differente dislocazione di banchi e iniziative. La sagra, da anticipazioni della prima ora, sarà diversamente distribuita e andrà a “invadere” zone inedite della città.

Viabilità e accoglienza dei visitatori, si diceva, in primo piano. Sul fronte accoglienza, gli organizzatori hanno lavorato molto sui posti a sedere, moltiplicati rispetto agli anni scorsi, per consentire a un maggior numero di appassionati di godersi degustazioni e assaggi in comodità. Sul fronte sicurezza le prescrizioni di rito per i grandi eventi e un’attenzione particolare agli accessi e alla mobilità.

«Da diverse settimane - spiega il comandante Pierni - siamo al lavoro per studiare a dovere le modifiche alla viabilità, e per predisporre percorsi agevolati e parcheggi e aree di sosta per biciclette e moto. La sagra del gorgonzola ha un grande impatto non solo sulla viabilità locale, ma su quella dell’intera zona. Credo che un appello potrebbe essere quello a venire alla fiera in bicicletta, o in motorino, o in moto. Comunque, su due ruote».

Sarà la presidente Lavelli, madrina della manifestazione sin dall’esordio, ad illustrare proposte e sorprese di questa ventesima edizione. Quanto a Cogeser, proporrà ancora una volta uno show cooking al centro della sagra. Protagonisti due chef pasticceri, che guideranno i visitatori alla scoperta del “lato dolce” del formaggio piccante per antonomasia. Per Cogeser è il quarto anno consecutivo di presenza in fiera.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.