Cascina Bruciata, simbolo del degrado
Cascina Bruciata, simbolo del degrado

Segrate (Milano), 1 dicembre 2018 - Un nuovo parco in via Dante e un piano di manutenzione straordinaria su strade, marciapiedi e illuminazione. Il 2019 sarà l’anno del riscatto per Novegro, un quartiere di frontiera da sempre ostaggio di disagi e degrado. Giovedì sera il consiglio comunale ha stanziato 573mila euro per rimettere in sesto la frazione - al centro del progetto “Novegro 2020 Città nel Parco” - e lo ha fatto con una variazione di bilancio di previsione finanziaria. Gli abitanti chiedono aiuto da anni. Tanti i problemi lamentati dai residenti e dai negozianti: dal degrado del parco e della cascina abbandonata alla sicurezza, fino ad arrivare al traffico. E in estate, la musica a palla che arriva dal luna park e dai locali dell’Idroscalo.

L'anno scorso, i grillini avevano ottenuto una commissione speciale per fare luce sui problemi di Novegro, un tavolo tecnico che ha raccolto le istanze degli abitanti e ha spinto il Comune a mettere sul piatto mezzo milione di euro. "La variazione di bilancio permetterà di finanziare la realizzazione del giardino di via Dante, così come la manutenzione delle strade", ha spiegato il vicesindaco Luca Stanca. "La manutenzione delle strade costerà 122mila euro, 22mila euro verranno utilizzati per l’abbattimento delle barriere architettoniche e altri 17mila euro per le strutture di culto". Nei prossimi mesi, gli uffici comunali elaboreranno un progetto per cancellare il degrado e migliorare la vivibilità. Il quartiere verrà valorizzato anche dall’arrivo della M4 a Linate, da una nuova ciclabile e una strada interna che unirà in modo protetto l’Idroscalo a San Felice e Peschiera.