La piscina del centro sportivo di Gorgonzola
La piscina del centro sportivo di Gorgonzola

Gorgonzola (Milano), 3 giugno 2020 - Piscina coperta aperta da ieri, sabato toccherà a quella esterna. Già dal primo giugno invece allenamenti al via nell’area fitness, "nel rispetto dei protocolli". Riprende l’attività al maxi centro sportivo Seven Infinity di Gorgonzola, "accettiamo la sfida di questi tempi difficili e guardiamo avanti". Prossimi traguardi: "I corsi estivi in partenza lunedì e il camp estivo per bambini e ragazzi. Noi abbiamo presentato tutto, siamo pronti".

Così Fabrizio Tamiazzo, direttore da quattro anni del polo sportivo al Molino Vecchio. Dopo la serrata Covid, le porte aperte e la giornata di rodaggio. "Anche la piscina coperta avrebbe dovuto aprire lunedì, abbiamo ritardato di un giorno per un problema di temperatura in acqua". Protocolli al millimetro. "Li abbiamo pubblicati sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook. Il giorno inaugurale naturalmente è stato di primi accessi anche se solo alla palestra, qualche intoppo qua e là, ma tutto è andato bene. Termoscan all’ingresso, poi la clientela accede agli spazi con obbligo di mascherina. Per chi è diretto alla sala fitness le prescrizioni sono quelle da normativa, abbiamo introdotto come obbligatori un sacco per gli effetti personali, una spugnetta per l’igienizzazione degli attrezzi e delle macchine, che viene restituita all’uscita, e nella struttura sono dislocati gli erogatori di gel disinfettante. Idem per la piscina: ingressi contingentati e distanziamenti, percorsi segnati, obbligo di indossare la mascherina ogni qualvolta si esca dall’acqua e ci si muova per la struttura. Sempre sulla nostra pagina abbiamo predisposto un video, che illustra chiaramente le procedure da adottare in ingresso e le precauzioni da adottare a seconda della sezione dove ci si dirige".

Seconda data sul calendario il 6 giugno, data di riapertura della piscina scoperta, punto di riferimento per un enorme bacino di utenza del circondario: "L’allestimento è pronto per il rispetto dei distanziamenti. Stiamo dando alla clientela tutti i chiarimenti del caso". Le attività del centro sportivo sono consultabili e prenotabili tramite una app, anche qui qualche ruggine iniziale, "si sta oliando la macchina". Al centro sportivo ancora lavori in via di ultimazione, frenati dall’emergenza Covid: mancano all’appello lo spazio Spa e quello per la fisioterapia. Fra i progetti di prossima realizzazione, quello di quattro campi da paddle, "che arricchiranno l’offerta di attività e realizzeremo in uno spazio adiacente le strutture attuali". In questi giorni di ripresa, più timori o più entusiasmo? "Più entusiasmo. I problemi vi sono, ma abbiamo atteso tanto: è ora di ripartire".