Cassano d'Adda (Milano), 1 luglio 2018 - Due ultraleggeri precipitano in meno di due ore. Pomeriggio nero, a dispetto della giornata serena, nei cieli sopra Cassano d’Adda. E per la precisione, sopra il campovolo della frazione di Groppello, frequentatissimo centro sportivo con pista d’atterraggio, infrastrutture e deposito per ultraleggeri, gettonato dagli amanti del volo di tutta la regione. Nessuno dei due incidenti ha avuto fortunatamente gravi conseguenze: in codice giallo in ospedale sia i due occupanti del primo velivolo che i due del secondo. Sul posto vigili del fuoco, soccorritori e carabinieri. Il primo allarme si è levato poco dopo le 15. L’aereo, un biposto a motore bianco, è precipitato pochi istanti dopo l’atterraggio nel campo di grano a nord della pista di decollo, verso Pozzo d’Adda. Immediati i soccorsi al pilota e al passeggero, subito portati in ospedale. L'aeroplano, un Tecnam T92 a bordo del quale si trovavano un 54enne e un 59enne, era arrivato in volo da Sondrio poco prima e aveva appena ripreso quota dopo una tappa a Groppello per tornare alla base. A quanto riferito dal pilota, sarebbe stato sbilanciato da una folata improvvisa di vento e avrebbe perso quota. Allarme rientrato e squadre anche, quando, intorno alle 17, è partita la seconda segnalazione. In molti hanno pensato a un errore. Invece no.

Il secondo velivolo, un deltaplano a motore a bordo del quale si trovavano altri due uomini, padre e figlio, stavolta residenti in zona, è caduto fra gli alberi dalla parte opposta del campovolo, a sud, poco lontano dalla via fra Groppello e Inzago. Anche qui soccorsi immediati e il trasporto dei due feriti in ospedale, a loro volta non gravi. Diversa, a quanto sembra, la causa dell’incidente. Il deltaplano non sarebbe riuscito a prendere adeguatamente quota dopo il decollo e avrebbe urtato i rami alti di alcuni alberi fuori dalla pista. Poi è caduto al suolo, scheletro e ali da una parte, a ridosso di un sentiero, e l’enorme motore a qualche metro di distanza, fra le spighe di granturco. I mezzi sono stati rimossi in serata. Sulla dinamica dei due incidenti sono al lavoro i carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda.