Il chiosco a forma di ananas al centro dello scandalo
Il chiosco a forma di ananas al centro dello scandalo

Cassano d'Adda (Milano), 23 novembre 2016 - Aperta e subito rinviata al 18 gennaio per difetti di notifica l’udienza preliminare al Tribunale di Lodi dell'inchiesta dell'Ananasso, il caso giudiziario che da settembre 2013 tiene banco a Cassano d'Adda, e che vede coinvolto il vicesindaco Vittorio Caglio, i funzionari comunali Luigi Villa e Marco Galbusera e Laurent Colombo, presidente della società Enjoy Tribe, che ai quei tempi aveva in gestione l’area fluviale del Pignone. Il sostituto procuratore di Lodi, Laura Siani, ha contestato i reati di abuso d’ufficio per Villa, Galbusera e Caglio, estorsione continuata per Colombo. Sempre di estorsione deve rispondere il vicesindaco che è anche accusato di falso ideologico. All'udienza davanti al gup di Lodi, Lidia Castellucci, durata circa dieci minuti, si sono presentati tutti gli indagati accompagnati dagli avvocati.