La formazione virgiliana ha segnato un gol per tempo per costringere alla resa gli orobici
La formazione virgiliana ha segnato un gol per tempo per costringere alla resa gli orobici

Mantoba, 17 febbraio 2019 - La squadra biancorossa parte decisa a tornare subito alla vittoria e dopo 3' Alma effettua il primo tiro verso la rete difesa da Gritti, ma il portiere orobico blocca la sfera senza troppi problemi. La notizia dell'immediato vantaggio del Como aumenta la pressione della formazione di Massimo Morgia, che cerca di rispondere con altrettanta rapidità, ma i pericoli per la difesa bergamasca tardano ad arrivare.

Dopo una punizione di Minincleri rimasta senza esito, bisogna infatti attendere il 20' per assistere ad una pregevole rovesciata di Alma, che viene però fermata dall'arbitro per fuorigioco. Al 24' Gritti neutralizza un duetto Alma-Galazzini, mentre sul fronte opposto, da una p0alla persa da Manzo, nasce la prima minaccia per Borghetto, che è però pronto ad uscire anticipando Lazzarini. Il Mantova, pur senza creare grosse occasioni, insiste in avanti e al 32' arriva il sospirato vantaggio. Minincleri pennella un cross verso l'area ospite, dove Ferrari appoggia all'indietro per Giacinti che trafigge Gritti. Nonostante la rete, i biancorossi mantengono l'iniziativa, cercano il raddoppio ed impediscono una reazione efficace al Villa d'Almé. Prima del riposo i locali invocano un rigore per un fallo subito Scotto in area, mentre Minincleri tenta l'ultimo spunto, ma la sua sventola dal limite si perde abbondantemente sopra la traversa.

Nella ripresa Alma è ancora il primo a rendersi insidioso dopo 7', ma 1' più tardi Baniya ha un incertezza e Castagna può così tentare la conclusione che si perde di poco sul fondo. Dopo un pericoloso tiro di Scotto rimasto senza esito, il Mantova sembra rallentare e al 19' rimane in dieci per l'espulsione di Ferrari per un fallo a gioco fermo su Ferré. Mister Morgia corre subito ai ripari e cerca di ridisegnare la sua squadra. Il Villa d'Almé, nonostante la superiorità numerica non riesce a creare seri problemi alla retroguardia di casa e nel finale i virgiliani possono così mettere al sicuro il risultato. Dapprima Scotto manda la sfera di poco a lato al 43', mentre al 5' di recupero Yeboah anticipa tutti su un cross di Cecchi e firma il raddoppio che mette definitivamente al sicuro la vittoria e mantiene il Mantova "attaccato" al Como.

Mantova-Villa d’Almé 2-0 (1-0)
Mantova (4-3-3): Borghetto 6.5; Galazzini 6.5, Baniya 6 (23′ st Sbordone 6), Manzo 6, Silvestro 6; Minincleri 7 (51′ st Varano sv), Cuffa 6 (23′ st Cecchi 6), Giacinti 6.5; Alma 6.5 (23′ st Bertozzini 6), Ferrari 6, Scotto 6.5 (46′ st Yeboah). A disposizione: Brazinskas, Musiani, Guglielmelli, Tosi. All: Morgia.
Villa d’Almè (4-4-2): Gritti 6.5; Sala 6, Ravasio 6 (40′ st Baggi sv), Tarchini 6.5, M. Lazzarini 6 (15′ st Valli 6); Barulli 6 (11′ st Corti 6), Capua 6, Corna 6 (32′ st Bancè 6), Donida 6; Castagna 6.5, Ferrè 6. A disposizione: C. Lazzarini, Mazza, Campisi, Merlino, Todeschini. All: Mussa.
Arbitro: Antonino Costanza di Agrigento 6.
Reti: 32′ pt Giacinti, 50′ st Yeboah.
Note: ammoniti: Capua, Ferrè – espulso: 19’ st Ferrari - angoli: 6-0 - recupero: 1′ e 6′ - spettatori: 1.200 circa