Emanuele Troise (foto Schicchi)
Emanuele Troise (foto Schicchi)

Mantova, 2 maggio - Missione compiuta! In casa di una Triestina decisa a vincere per conquistare la quinta piazza il Mantova conquista il risultato positivo necessario per garantirsi un posto nei play off e si assicura a sfidare domenica 9 in trasferta il Cesena in una sfida ad eliminazione diretta. Viste le importanti motivazioni che animano le due contendenti, la partita si dimostra molto accesa sin dai primi minuti. I virgiliani partono con il piede giusto e il primo tiro verso la porta è di Di Molfetta, che al 2’ costringe Offredi ad una difficile deviazione per rintuzzare una pregevole punizione. La risposta degli alabardati si concretizza in un tentativo di Maracchi e nei primi tiri dalla bandierina per quella che a fine gara sarà una serie piuttosto lunga (i giuliani conteranno infatti ben 12 angoli).

L’equilibrio iniziale è però di breve durata. All’8’, infatti, Cheddira, ben servito da Gerbaudo, trafigge Offredi per il vantaggio che avvicina ulteriormente ai play off gli ospiti. La compagine di Troise, in effetti, gestisce con grande attenzione il risultato e la Triestina non riesce a reagire con la concretezza necessaria. Il primo, vero pericolo per Tosi giunge al 24’, ma il portiere virgiliano riesce ad annullare la conclusione di Granoche prima del fischio dell’arbitro che ravvisa un fuorigioco e ferma tutto. Dopo un botta e risposta rimasto senza esito tra Gerbaudo e Lopez, i padroni di casa cercano di aumentare i giri del loro motore e prima dell’intervallo tentano di raddrizzare la situazione con un doppio tentativo di Granoche e con unna sventola di Rizzo. Tosi è però sempre attento e sono così gli ospiti a firmare l’ultima occasione prima dell’intervallo, ma il tiro di Ganz si spegne sull’esterno della rete.

La squadra di Pillon, che spera di poter superare la Feralpisalò al quinto posto, inizia la ripresa ben decisa a ribaltare la situazione e va alla conclusione nei primi minuti con Rizzo e Sarno. Con il passare dei minuti, gli alabardati aumentano la loro pressione e costringono sulla difensiva la formazione di Troise. La compagine giuliana inizia a collezionare calci d’angolo, ma il sospirato pareggio tarda ad arrivare. Nonostante il passare dei minuti, la Triestina ha però il merito di non perdersi d’animo e al 31’, sugli sviluppi dell’ennesimo tiro dalla bandierina, Tartaglia riesca ad acciuffare l’1-1. Il pareggio, tuttavia, non muta la sostanza dell’incontro, con il Mantova che rimane in zona play off, mentre gli alabardati non riescono ad operare il sorpasso sulla Feralpisalò che pure sta perdendo in casa con il Perugia. I minuti finali offrono un generoso forcing dei padroni di casa, ma i virgiliani tengono stretto il prezioso risultato positivo e conquistano un prestigioso posto nei play off in questa loro stagione (già positiva) del ritorno tra i professionisti.


TRIESTINA-MANTOVA 1-1 (0-1)

Triestina (4-3-1-2): Offredi 6; Rapisarda 6,5 (37’ st Struna sv), Ligi 6, Lambrughi 6 (28’ st Brivio 6), Lopez 6; Rizzo 6,5, Calvano 6 (28’ st Paulinho 6), Maracchi 6 (1’ st Tartaglia 6); Sarno 6; Mensah 6 (37’ st Gomez sv), Granoche 6,5. A disposizione: Valentini; De Luca; Brivio; Litteri; Giorico; Palmucci. All: Giuseppe Pillon 6.
Mantova (4-4-2): Tosi 6,5; Bianchi 6, Checchi 6,5, Panizzi 6,5, Silvestro 6 (41’ st Mazza sv); Pinton 6, Zibert 6 (41’ st Saveljevs sv), Gerbaudo 6,5, Di Molfetta 6,5; Ganz 6 (33’ st Zigoni sv), Cheddira 6,5 (46’ st Moreo sv). A disposizione: Tozzo; Palmiero; Sane; Esposito; Nappi. All: Emanuele Troise 6,5.
Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia 6.
Reti: 8’ pt Cheddira; 31’ st Tartaglia.
Note: ammoniti: Lambrughi; Rapisarda; Checchi; Tosi – angoli: 12-1 – recupero: 0 e 4’ – la gara si è giocata a porte chiuse.