Massimo Morgia, allenatore del Mantova
Massimo Morgia, allenatore del Mantova

Mantova, 27 gennaio 2019 - Il Mantova conferma tutta la sua voglia di vincere e supera con un netto 3-1 una pur coriacea Olginatese. Il successo dei biancorossi matura nella ripresa, grazie alla pazienza degli ospiti che hanno saputo superare con tenacia e deterinazione le insidie proposte da un incontro tutt'altro che agevole.

L'incontro, in effetti, comincia con la poco gradita compagnia delle neve che rende precario l'equiilibrio dei giocatori in campo. Ancora carichi per il pareggio conquistato con il Como i bianconeri partono con decisione. Al 5' Lacchini porge un interessante pallone a Comi, che però manda alto da ottima posizione. Ancora Comi in evidenza 2' più tardi, ma questa volta è attento Brazinskas che esce prontamente e ferma il contropiede dei padroni di casa. La squadra di mister Morgia riesce a farsi vedere al 12', ma il triangolo Minincleri-Altinier-Sbordone sfuma, così come il successivo tiro di Giacinti viene deviato in angolo da un difensore. Dopo una punizione di Minincleri che non impensierisce Iali, al 18' i biancorossi costruiscono la prima, vera palla-gol. Il pallone giunge ad Altinier, che non riesce però a trovare il varco giusto per battere a rete con efficacia. Gli ospiti cercano di prendere in mano le redini della partita, ma la difesa lecchese non viene seriamente minacciata. Al 27' Altinier con una pregevole conclusione manda la sfera sul palo esterno, mentre, dopo una serie di spunti rimasti senza esito, al 39' è Cuffa a deviare una punizione battuta da Minincleri, mandando il pallone d'un soffio sul fondo. Il primo tempo si chiude a reti inviolate e il Mantova affida alla ripresa la sua voglia di vincere.

Su un campo sempre più innevato le due contendenti faticano a creare gioco. Le occasioni da rete tardano ad arrivare, ma i biancorossi hanno il merito di insistere e al 17' ottengono il premio per gli sforzi tenacemente profusi. Altinier si avventa su un cross di Silvestro e manda la sfera dove Iali non può arrivare. La compagine di mister Morgia è attenta a controllare il tentativo di reazione dell'Olginatese, che non riesce ad impensierire Brazinskas. Sono così ancora gli ospiti a farsi avanti e al 24' Ferrari è lestissimo a ribadire in rete una beffarda palombella di Minicleri dalla distanza, respinta a fatica da Iali. La palla rimane così in zona pericolo e l'attaccante biancorosso è pronto a firmare il raddoppio che infligge un duro colpo alle speranze di rimonta dei bianconeri che 2' più tardi rimangono in dieci per l'espulsione di Guanziroli. A questo punto il Mantova ha saldamente in mano la vittoria fortemente voluta e al 38' giunge anche la doppietta di Ferrari che porta il punteggio sul 3-0 in favore della squadra di Massimo Morgia, un vantaggio che la rete siglata su rigore da Comi al 4’ e ultimo minuto di recupero non riesce a rimettere in discussione.

OLGINATESE-MANTOVA 1-3 (0-0)
Olginatese (3-5-2): Iali 6; Guanziroli 6, Tarasco 6, Fabiani 6; Bignotti 6 (22’ st Guessan 6), Zoia 6, Compagnone 6, Lacchini 6.5, Ricozzi 6; Comi 6.5, Tremolada 6. A disposizione: Radaelli; Maggioni; Rossini; Salvati; Nasatti; Losa; Tommaselli; Moretti. All: Boldini 6.
Mantova (4-3-3): Brazinskas 6.5; Tosi 6, Bertozzini 6, Manzo 6, Silvestro 6.5; Minincleri 6.5, Cuffa 6, Giacinti 6; Sbordone 6 (11’ st Cherubin 6), Altinier 6.5 (31’ st Cecchi 6), Ferri Marini 6 (5’ st Ferrari 6.5). A disposizione: Conti; Maistrello, Alma; Aldrovandi; Musiani; Yeboah. All: Morgia 6.5.
Arbitro: Nicolò Turrini di Firenze 6.
Reti: 17’ st Altinier; 26’ st e 38’ st Ferrari; 49’ st Comi (rig.).
Note. Ammoniti: Altinier; Ricozzi; Giacinti; Tremolada; Manzo – espulso: 26’ st Guanziroli – angoli: 5-2 per il Mantova – recupero: 0 e 3’ – spettatori: 800 circa.