Mister Brando sorride, dopo lo spaventa la sua squadra ha avuto una grande reazione
Mister Brando sorride, dopo lo spaventa la sua squadra ha avuto una grande reazione

Mantova, 3 novembre 2019 - Il Mantova supera in rimonta il Mezzolara e regala ai tifosi del “Martelli” la vittoria più emozionante della stagione. Dopo una prima parte opaca, nella quale gli emiliani fuggono a +2, nella squadra di Lucio Brando scatta improvvisamente la “molla” giusta intorno al quarto d’ora della ripresa. Altinier e compagni innestano il turbo ed in breve infliggono tre reti ai malcapitati avversari, consolidando il loro primato e ribadendo la loro voglia di vincere. Piove senza sosta al “Martelli” e i tifosi biancorossi capiscono subito che per il Mantova sarà una giornata difficile. Passano solo 40” e gli emiliani sbloccano il risultato alla prima azione. La palla giunge a De Luca che addomestica il lancio in profondità e trova il varco per battere in bello stile Adorni. La squadra di mister Brando non ha nemmeno il tempo per reagire che al 4’ una insidiosa conclusione di Rizzi si perde di poco sul fondo. La formazione virgiliana cerca di riprendersi da un inizio tanto sofferto e al 7’, sugli sviluppi di una punizione di Guccione, il pallone attraversa pericolosamente tutta l’area ospite, ma Aldrovandi e Scotto non riescono ad intercettarlo. Complice il terreno pesante, la compagine virgiliana non riesce ad orchestrare una replica pericolosa e gli ospiti possono gestire con grande attenzione il prezioso vantaggio. Nonostante il passare dei minuti, il copione della gara non cambia e la rete difesa da Malagoli viene minacciata solo al 41’ con una profonda azione dei biancorossi, ma il portiere emiliano è pronto ad uscire per anticipare Finocchio nel momento decisivo. Il primo tempo si chiude così senza particolari emozioni e senza acuti da parte di un Mantova che non riesce a riaversi dall’inatteso colpo subito dopo pochi secondi di gioco. In avvio di ripresa tutti si aspettano un deciso cambio di passo da parte dei padroni di casa, ma dopo un tentativo in avvio di Scotto, al 5’ Ianniello trasforma una veloce manovra del Mezzolara nel pesante raddoppio della squadra di mister Togni.

Lo 0-2 desta però l’orgoglio del Mantova che non vuole arrendersi alla prima sconfitta in campionato e comincia a prendere in mano le redini del gioco senza perdere la testa. All’8’ Finocchio devia la sfera di testa, ma il palo gli nega la gioia del gol. L’ex giocatore del Padova non demorde e continua a rendersi insidioso, ma al 17’, dopo uno spunto di Scotto rimasto senza esito, è ancora il palo a dirgli di no. Passano solo 2’ e Finocchio riesce finalmente ad assaporare la gioia della rete fortemente voluta, un gol, che sfrutta un’uscita a vuoto di Malagoli e che, soprattutto, riapre la partita. La compagine virgiliana, infatti, comincia a giocare da par suo e prima Galazzini scaglia una sventola che si perde di poco sul fondo e poi la retroguardia emiliana, sempre più in difficoltà, riesce a chiudere una bella triangolazione dei padroni di casa. La partita è comunque cambiata completamente e al 31’ il ritrovato brio del Mantova porta al pareggio. Guccione fiuta il gol e si porta nell’area emiliana, dove riesce a trafiggere Malagoli per il 2-2 che carica ancora di più la formazione di Lucio Brando. A questo punto, infatti, i padroni di casa “vedono” il sorpasso e dopo 3’ Altinier, sugli sviluppi di un angolo, insacca il pallone che fa esplodere i tifosi virgiliani. Il Mezzolara ha ormai esaurito le batterie e non riesce più a mettere in difficoltà i biancorossi che sembrano avere dimenticato del tutto le difficoltà della prima parte della gara. Dopo aver cullato il dolce sogno di infliggere alla capolista il primo stop, gli emiliani non riescono a trovare le energie per raddrizzare la situazione e il Mantova può così condurre in porto un successo in rimonta che valorizza al massimo non solo le qualità dei giocatori di Lucio Brando, ma anche il loro orgoglio e la loro “fame di vittoria”.

Mantova-Mezzolara 3-2 (0-1)

Mantova: Adorni 6; Galazzini 6,5, Carminati 6, Aldrovandi 6, Haveri 6 (17’ st Lisi 6,5); Valentini 6 (17’ st Pavan 6), D’Iglio 6,5 (30’ st Navas 6), Finocchio 7 (26’ st Tremolada 6); Guccione 6,5, Altinier 6,5 (35’ st Venturini 6), Scotto 6,5. A disposizione: Athanasiou; Navas; Campagnari; Marani; Alberini. All: Brando 6,5.

Mezzolara: Malagoli 6, Maioli 6 (41’ pt Salcuni 6), De Luca 6,5 (35’ st El Bouhali sv), Pappaianni 6, Rossi 6, Montebugnoli 6, Kharmoud 6 (13’ st Aguiari 6), Roselli 6, Rizzi 6,5, Ianniello 6,5, Sereni 6 (25’ st Sala 6). A disposizione: Albertazzi; Ferrari; Boschini; Mazzoni; Grieco. All: Togni 6.

Arbitro: Gianluca Grasso di Ariano Irpino 6.

Reti: 1’ pt De Luca; 5’ st Ianniello; 19’ st Finocchio; 31’ st Guccione; 34’ Altinier.

Note: ammoniti: De Luca; Haveri; Montebugnoli; Galazzini; Malagoli; Togni (dalla panchina); Brando (dalla panchina) – angoli: 5-5 – recupero: 3’ e 5’.