Capitan Correa sarà a disposizione per il big-match di domenica ad Arzignano
Capitan Correa sarà a disposizione per il big-match di domenica ad Arzignano

Mantova, 12 marzo 2018 - Il Mantova è pronto ad entrare nel mese (o poco più) che deciderà le sorti della stagione. Un autentico momento della verità che la squadra di Renato Cioffi, rafforzata nello spirito e nella consapevolezza dal successo colto in casa della pericolante Liventina, affronterà partendo dal quarto posto (a pari merito con il sempre convincente Este), con uno svantaggio dalla capolista Campodarsego che è sceso a sette punti. Il primo "passo" la compagine virgiliana dovrà compierlo domenica in casa dell'Arzignano, attualmente in terza posizione con tre lunghezze di vantaggio. In seguito, dopo la sfida "interlocutoria" con il Tamai, capitan Correa (che nel big-match in terra vicentina sarà presente dopo aver scontato il turno di squalifica sabato a Motta di Livenza) e compagni si misureranno nell'ordine con Este (in trasferta il 29 marzo), Campodarsego (in casa il 4 aprile) e poi con due inseguitrici alla zona play off come Adriese (15 aprile) e Union Feltre (22 aprile).

Un tour de force che può riaccendere in grande stile la fiammella della speranza sulla quale hanno soffiato i risultati dell'ultimo turno per una convinzione che mister Cioffi ha inserito in confini ben precisi: "Sappiamo molto bene - è stato il commento del tecnico biancorosso - che in questa specifica fase della stagione tutti gli incontri diventano molto difficili ed ogni incontro si può concludere con qualsiasi risultato. Anche per questo, non dobbiamo dimenticare che non abbiamo fatto niente e che non è cambiato nulla. Non dobbiamo vendere illusioni né lasciarci distrarre. Certo che, adesso, la trasferta ad Arzignano è diventata ancora più importante e noi sappiamo che in settimana dovremo lavorare al massimo per farci trovare pronti". In effetti, dopo tante, troppe occasioni sciupate il Mantova non deve più commettere passi a vuoto: "Siamo già con la testa a domenica. Conosciamo la forza dell'Arzignano, ma siamo anche consapevoli delle nostre qualità e della voglia di continuare a dare il massimo di tutto il nostro gruppo". Dovranno essere proprio queste intenzioni a spingere la formazione virgiliana a cercare la vittoria-aggancio che potrebbe riaccendere i sogni di gloria in grande stile.