Una sfida tra Mantova e Gubbio, entrambe in corsa
Una sfida tra Mantova e Gubbio, entrambe in corsa

Mantva, 29 aprile 2021 - Alla vigilia degli ultimi 90’ della regular season il Mantova tira le somme per cercare di capire quale potrà essere il suo destino. Un’analisi che ha appena ricevuto l’ultimo, atteso elemento, con la decisione di penalizzare di 4 punti la Sambenedettese per le inadempienze economiche della società rossoblù (ormai ad un passo dal fallimento). I marchigiani scivolano così al nono posto, ma rimangono davanti ai virgiliani, ancora certi di disputare gli spareggi-promozione.

Conseguenze ben più importanti sono legate alla recente conferma che sarà il Modena la migliore tra le quarte dei tre gironi. Visto che non si è disputata la Coppa Italia, questa situazione apre la porta ad un posto di più nei playoff per le squadre del girone B, che potranno qualificare fino all’undicesima classificata. Di questa situazione ne potrebbe usufruire proprio il Mantova che, attualmente è affiancato a quota 48 alla Virtus Verona e gode di un vantaggio di tre punti sul Gubbio. La squadra di Troise dovrà rendere visita alla Triestina, ma con un pareggio è già certa di poter guadagnare il lasciapassare per prolungare la sua stagione. Una possibilità, a dire il vero, messa in dubbio dalla ferma volontà dei giuliani di vincere per cercare di scavalcare la Feralpisalò (che si trova a +2 e che dovrà ospitare un Perugia obbligato a vincere per salire in B) e conquistare così la quinta posizione che ammette direttamente al secondo turno dei play off.

Tra le note che mettono in salita il difficile impegno al “Rocco” dei virgiliani ci sono pure le numerose assenze con le quali il Mantova dovrà scendere in campo domenica e il periodo di forma non certo esaltante che stanno attraversando i biancorossi, capaci di conquistare solo due punti (con altrettanti pareggi) nelle ultime cinque partite. A rendere ancora più complicata questa vigilia per Troise ed i suoi giocatori si pongono poi le partite, non proprio “impossibili”, che dovranno affrontare Virtus Verona e Gubbio, che ospiteranno rispettivamente un Modena che non può muoversi dal quarto posto e un Fano che è già prigioniero dei play out. Tutto questo per una “vigilia lunga” che vede comunque il Mantova determinato a lasciare nulla di intentato per raggiungere quel posto in zona playoff che rappresenterebbe la ciliegina sulla torta di questa stagione del ritorno tra i professionisti. E la strada per dare sostanza a questo obiettivo è già ben conosciuta ed è quella di ritrovare quella brillantezza e quella concretezza in attacco che sono mancate nelle ultime giornate che hanno lasciato a bocca asciutta i bomber biancorossi, chiamati a ritrovare il feeling con il gol proprio nella sfida più importante con l’ambiziosa Triestina.