Mister Brando è soddisfatto i biancorossi hanno raggiunto il giro di boa al comando
Mister Brando è soddisfatto i biancorossi hanno raggiunto il giro di boa al comando

mantova, 22 dicembre 2019 - Nonostante qualche ansia di troppo nel finale, il Mantova compie la missione desiderata. La squadra di Lucio Brando batte il Breno e saluta il girone di andata al primo posto e ancora imbattuta. Dopo aver gestito a lungo il match con autorità, i virgiliani subiscono a 7’ dal termine la rete dei granata che riapre inaspettatamente la contesa e li obbliga ad un epilogo piuttosto sofferto che, però, non toglie i tre punti alla capolista. Davanti alle tribune deserte del “Tassara” (bloccato da un turno di squalifica inflitto dal giudice sportivo) gli ospiti, in campo in maglia bianca con fascia trasversale rossa, partono subito decisi.

E’ solo il 3’, quando Scotto ha sul piede la palla dell’immediato vantaggio, ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta e spedisce sopra la traversa. All’11’ si fanno vivi i granata, ma Adorni è reattivo e neutralizza i tentativi prima di Moraschi e poi di Melchiori. Il portiere virgiliano si ripete 3’ più tardi ed esce tempestivamente per anticipare Tanghetti. La gara prosegue all’insegna dell’equilibrio, con le due contendenti che non riescono a mettere in mostra accelerazioni degne di nota. Al 21’ ci provano i camuni, ma il colpo di testa di Tanghetti, bene appostato, non sortisce alcune effetto. Ben più efficace è la risposta dei biancorossi, visto che un minuto più tardi un cross di Galazzini tradisce Botti che esce male e lascia che la sfera giunge a Scotto che deposita in rete il vantaggio. L’1-0 carica la squadra di Brando che assume le redini del gioco. Al 24’ Valentini calcia a rete da buona posizione, ma il pallone si spegne sul fondo. Il Breno cerca di farsi minaccioso al 36’, ma la punizione di Magrin non sortisce alcun effetto. La situazione non cambia nel finale del primo tempo e dopo 2’ di recupero l’arbitro manda le due formazioni negli spogliatoi per l’intervallo.

La ripresa si apre senza sostituzioni e con una punizione da posizione interessante per la compagine di mister Brando. La battuta rimane però senza esito e al termine dell’azione la difesa camuna si rifugia in angolo. Il Mantova cerca di mettere al sicuro il risultato e al 9’ Guccione trasforma un invitante assist di Giorgi nel guizzo che trafigge Botti in uscita e firma il raddoppio. I granata tentano di rispondere con Szafran e il neo-entrato Perego, ma la rete difesa da Adorni non corre particolari pericoli. Spinto da un ritrovato orgoglio, il Breno cerca comunque di rimettere in discussione il risultato, ma non riesce ad andare al di là di tre angoli conquistati nel breve spazio di pochi minuti, mentre sul fronte opposto i biancorossi si dedicano a controllare la situazione, tentando di pungere in contropiede. Il tecnico virgiliano inizia la girandola delle sostituzioni ed inserisce Serbouti (24’) e D’Iglio, mentre sul campo il copione non cambia. Il Breno deve attendere il 29’ per andare al tiro con Magrin, ma la sua conclusione dalla distanza termina alta. Al 38’, però, cambia improvvisamente il finale della partita. Crea approfitta di un’indecisione della retroguardia biancorossa e insacca la rete che riapre la partita. L’epilogo si fa così difficile per il Mantova, che deve stringere i denti per condurre in porto la vittoria che gli permetterebbe di chiudere nel migliore dei modi un girone d’andata senza la macchia di nessuna sconfitta. La squadra di Filisetti prova così sino in fondo a raddrizzare la situazione, ma non riesce ad andare al di là di un tiro sbilenco di Crea in pieno recupero. Troppo poco per vanificare il successo di un Mantova che può salutare l’andata nei panni del leader sempre più lanciato.

Breno-Mantova 1-2 (0-1)
Breno: Botti 6, Carminati 6, Ndiour 6, Magrin 6.5, Zanoni 6, Tagliani 6.5, Szafran 6, Melchiori 6 (24’ st Capitanio 6), Moraschi 6.5 (29’ st Crea 6.5), Tanghetti 6.5 (14’ st Perego 6), Merkaj 6. A disposizione: Serio, Marku, Bianchi, Baccanelli, Manzoni, Galati. All: Tacchinardi 6.
Mantova: Adorni 6; Galazzini 6.5 (24’ st Serbouti 6), Venturini 6, Aldrovandi 6, Musiani 6; Valentini 6 (27’ st D’Iglio 6), Giorgi 6.5 (37’ st Mazzotti sv), Lisi 6; Guccione 6.5 (41’ st Dellafiore sv), Altinier 6 (33’ st Finocchio sv), Scotto 6.5. A disposizione: Athanasiou, Minincleri, Tremolada, Landri. All: Brando 6.5.
Arbitro: Julio Milan Silvera di Valdarno 6.
Reti: 22’ pt Scotto; 9’ st Guccione: 38’ st Crea.