Il mister biancorosso è concentrato sul traguardo-promozione assolutamente da centrare
Il mister biancorosso è concentrato sul traguardo-promozione assolutamente da centrare

Mantova, 31 dicembre 2019 - Il Mantova ha conquistato la corona d’inverno, ma lo sguardo di tutti in casa biancorossa è proiettato esclusivamente verso maggio, quando si dovrà tagliare il traguardo che conta davvero, quello destinato ad aprire le porte al sospirato ritorno in serie C. Al giro di boa, comunque, la formazione virgiliana è giunta con numeri da record, visto che, tra l’altro, vanta sei punti di vantaggio sul Fiorenzuola, l’inseguitore più tenace, e non ha ancora conosciuto la sconfitta (oltre a possedere l’attacco più prolifico del girone D).

Un ruolino di marcia di tutto rispetto che, comunque, non induce l’allenatore Lucio Brando ad allentare la concentrazione: “Dobbiamo solo pensare a continuare a viaggiare sugli stessi ritmi dell’andata. Il resto non conta. Non abbiamo nessun vantaggio da gestire, ma, al contrario, dobbiamo rimanere concentrati sul nostro percorso, pensando a raccogliere il massimo. Ognuno deve pensare alla sua strada, non dobbiamo pensare al Fiorenzuola, rischiamo solo di lasciarci condizionare”. E’ con questo spirito che il tecnico e la stessa società di viale Te guardano al nuovo anno con l’intento di far crescere ulteriormente il gruppo che pure viaggia in testa alla classifica. In questo senso è lecito attendersi qualche altra novità dal mercato di gennaio: “Il ds Righi e la società – è la spiegazione dell’allenatore biancorosso – conoscono bene il mio pensiero. Nello stesso tempo non sarò certo io a battere i pugni per chiedere questo o quello. Non qui, dove c’è grande consapevolezza di quello che si sta facendo”.

Un discorso che tocca da vicino il progetto della società guidata per il secondo anno da Ettore Masiello: “Abbiamo le idee chiare e siamo ben consapevoli di quello che vogliamo fare – è la sintesi del massimo dirigente virgiliano – Stiamo procedendo ad un passo spedito, ma non dobbiamo sentirci arrivati. Il bello arriva adesso, dobbiamo completare quello che abbiamo solo iniziato. Anche per quel che riguarda l’aspetto societario siamo pronti ad affrontare le nuove sfide che speriamo di poter fronteggiare il prima possibile. Stiamo portando avanti i contatti per rafforzare ulteriormente la compagine societaria, inserendo un altro uomo di calcio come Maurizio Setti. Non vogliamo ovviamente distogliere l’attenzione da un traguardo che è ancora tutto da costruire, ma, nello stesso tempo, stiamo lavorando per farci trovare pronti e per continuare questo nostro percorso che mira a riportare il Mantova ai livelli che merita. Chiediamo a tutto l’ambiente di sostenerci e di condividere insieme a noi questo cammino che nel 2020 entrerà nel vivo. Il 2019 lo ricorderemo come la grande delusione che ha accompagnato la mancata promozione al termine dello scorso campionato nonostante tutti i punti raccolti. Questa volta vogliamo portare a termine l’opera e faremo di tutto per riuscirci…”.