La formazione biancorossa è decisa a fare bottino pieno al "Martelli" con la Pro Sesto
La formazione biancorossa è decisa a fare bottino pieno al "Martelli" con la Pro Sesto

Mantova, 16 marzo 2019 - Il Mantova è pronto a tornare in pista per giocarsi questa stagione al cardiopalma. Domani allo "Stadio Martelli", che si spera gremito come nelle grandi occasioni, arriverà la temibile Pro Sesto, un avversario più che ostioc che, però, la formazione biancorossa è chiamata a superare a pieni voti. I milanesi sono stati i primi avversari all'andata che hanno costretto alla resa la compagine virgiliana, che deve prendersi una pronta rivincita in questa giornata nella quale il Como, salvo sorprese più o meno clamorose, dovrebbe far valere il fattore campo con il Seregno (nonostante la squalifica delal curva lariana).

Ecco spiegato perché Massimo Morgia ed i suoi giocatori devono dare fondo alle proprie risorse per cercare di fare bottino pieno, l'unico risultato "accettabile" per far continuare l'eccezionale volata-promozione con il Como. Per quel che riguarda i giocatori che dovranno realizzare sul campo questo intento, mister Morgia deve fare i conti solo con le assenze degli infortunati Galazzini e Ferrari (che è anche squalificato), mentre per il resto il tecnico biancorosso può avere l'imbarazzo della scelta. La base sarà il collaudato 4-3-3, con Borghetto in porta protetto dalla coppia centrale Manzo-Baniya (il cui rientro è ormai assodato) e dagli esterni Musiani e Silvestro. In attacco il trio Ferri Marini-Altinier- Scotto è di gran lunga favorito per scendere in campo dal 1', mentre le cose cambiano a centrocampo, che rimane l'unico reparto che ancora presenta possibili dubbi.

Dopo la rifinitura mattutina sembra che Minincleri e Giacinti possano considerarsi come titolari. Resta così da decidere solo chi tra Cuffa e Cecchi partirà al loro fianco dall'inizio. Il tecnico virgiliano ha studiato diverse soluzioni ed ha fatto sperimentare ai suoi giocatori varie soluzioni di gioco. Saranno le ultime ore di questa vigilia così attesa a definire nei dettagli il volto del Mantova che dovrà continuare a volare per lo meno a fianco del Como e ribadire così la sua ferma volontà di lottare per il primato sino all'ultima giornata di questo Campionato che sta dando vita ad una volata dalle infinite emozioni con gli azzurri lariani.