Mantova, 8 settembre 2018 - Il Mantova si porterà sino all'immediata vigilia della gara con la Pergolettese alcuni dubbi. In effetti le ultime ore che stanno precedendo la gara (ad eliminazione diretta, in caso di parità al 90' si procederà subito con i rigori) con la formazione cremasca valida per i trentaduesimi di Coppa Italia hanno fatto sorgere un vero e proprio allarme giovani in casa biancorossa. Mister Morgia dovrà infatti rivedere e modificare le sue scelte per rispettare le norme che impongono l'utilizzo obbligatorio dei giovani e, in particolare, la presenza in campo di almeno un ragazzo nato nel 2000.

Al momento la situazione segnala l'assenza del portiere Brazinskas, che sarà impegnato con l'Under 21 della Lituania fino a giovedì 13, l'indisponibilità degli infortunati Musiani e Maestrello, alle prese rispettivamente con noie muscolari ed una lussazione al gomito, e il turno di squalifica inflitto a Silvestro. Un quadro tutt'altro che confortante, al quale, però, l'esito degli esami ai quali si è sottoposto Lorenzo Riccò dopo l'infortunio patito in settimana ha dato un'ulteriore, importante motivo di preoccupazione. In effetti lo sfortunato giocatore biancorosso ha riportato la lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro e nei prossimi giorni dovrà essere operato. Si prospetta per lui un'assenza di almeno sei mesi e questo non solo rappresenta un duro colpo per i piani della società virgiliani, ma potrebbe addirittura costringere il ds Righi a tornare sul mercato per cercare di reperire una nuova "tessera" da inserire nell'organico a disposizione di mister Morgia. Quest'ultimo, nel frattempo, dovrà già studiare le mosse adeguate in vista del match di domani con un avversario assai accreditato.

Dopo aver portato avanti tutto il lavoro puntando sul 4-3-3, il tecnico virgiliano con i gialloblù (e in questa prima parte della stagione) potrebbe optare per la difesa a tre. Resta da vedere se poi lo schieramento verrà completato da un centrocampo a cinque ed una coppia in attacco oppure dalle tre punte con quattro giocatori in mezzo al campo. Quello che è certo è che in questo momento i giovani nella rosa biancorossa sono davvero "preziosi" e si dovranno trattare con la massima cura, a cominciare dagli Under che dovrebbero scendere in campo domani, il portiere Borghetto, il difensore centrale Baniya, l'esterno sinistro Nicola Aldrovandi e uno tra il centravanti Ekuban e l'esterno destro Thakur.