Quotidiano Nazionale logo
11 dic 2021

Serie C, il Mantova non va oltre il pari e i tifosi si spazientiscono

Il duello salvezza con la Pro Patria dell'ex Prina si chiude a reti bianche

luca marinoni
Sport
Domenica 20 allo Stadio "Martelli" arriverà lo Scanzorosciate
Tifosi del Mantova

Si chiude a reti bianche il duello-salvezza tra il Mantova e la Pro Patria dell’ex Luca Prina. Una partita sostanzialmente povera di emozioni e con poche occasioni da rete, quella andata in scena al “Martelli” e che ha rinnovato il malcontento della tifoseria biancorossa, che ancora una volta non ha potuto gioire per la vittoria della propria squadra. Consapevoli dell’importanza della posta in palio, le due contendenti partono di buona lena. La buona volontà su entrambi i fronti non basta, però, per costruire vere palle-gol e il primo tiro degno di nota è di Gerbaudo che al 14’ chiama all’intervento Caprile. Dopo un botta e risposta rimasto senza esito tra Boffelli e Guccione, i padroni di casa cercano di rendersi minacciosi al 31’, ma il tiro-cross di Messori non crea particolari problemi a Caprile che esce in bello stile. Gli ultimi minuti del primo tempo sono caratterizzati da un paio calci di punizione su entrambi i fronti, ma la situazione non muta e non cambia nemmeno al 4’ di recupero, quando Nicco si libera al tiro e sfiora letteralmente il bersaglio, ma le due contendenti vanno al riposo sul nulla di fatto. Nella ripresa il Mantova, costretto a fare i conti con i sonori fischi dei propri tifosi, cerca di ravvivare la propria partita. Il tempo, tuttavia, scorre senza mostrare il sussulto richiesto a gran voce dagli spettatori di fede virgiliana. Al 28’ De Cenco è abile a colpire di testa uno spiovente battuto da Piovanello su punizione, ma manda di poco a lato. Nell’ultimo quarto d’ora la Pro Patria si fa più intraprendente e minaccia la rete difesa da Marone con Parker prima e con Colombo poi, ma la situazione rimane immutata. Con il passare dei minuti sopraggiunge il timore di rimanere a bocca asciutta delle due pericolanti e il finale non riserva ulteriori emozioni se non il malumore del pubblico di casa che lamenta l’ennesimo rinvio dell’appuntamento con la vittoria della squadra di mister Lauro.

Mantova-Pro Patria 0-0 (0-0)

Mantova (4-2-3-1): Marone 6; Pinton 6,5, Checchi 6, Milillo 6,5, Panizzi 6; Messori 6 (26’ st Militari 6), Gerbaudo 6,5; Guccione 6,5, Piovanello 6 (44’ st Silvestro sv), Zappa 6 (26’ st Paudice 6); De Cenco 6 (38’ st Zibert sv). A disposizione: Tosi, Bianchi, Darrel, Bucolo, Rihai, Esposito, Fontana, Vaccaro. All: Maurizio Lauro.
Pro Patria (3-5-2): Caprile 6,5; Molinari 6, Boffelli 6 (29′ pt Bertoni 6, 31’ st Brignoli 6), Sportelli 6; Pierozzi 6, Nicco 6,5, Fietta 6 (32’ pt Saporetti 6), Galli 6, Pizzul 6 (32’ st Colombo 6); Parker 6,5, Piu 6 (32’ st Castelli 6). A disposizione: Mangano, Vaghi, Stanzani, Ghioldi, Ferri. All: Prina 6,5.
Arbitro: Valerio Pezzopane de L’Aquila 6.R
Note: ammoniti: Fietta; Pizzul; Messori; Brignoli; Militari; Nicco; Molinari – angoli: 4-3 – recupero: 4’ e 4’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?