Mantova, 8 marzo 2018 - In attesa di conoscere la data precisa nella quale si terrà l'assemblea dei soci (entro il 20 marzo), il Mantova guarda ad un altro appuntamento che potrà rivestire grande importanza per questa stagione. Sabato 10, infatti, la squadra di Renato Cioffi sarà impegnata nel recupero in casa della pericolante Liventina, una gara che è diventata ancora più importante dopo i risultati dell'ultimo turno che hanno visto cadere Campodarsego e Virtus Vecomp Verona. Un rallentamento delle due battistrada che offre ai biancorossi la ghiotta opportunità, vincendo in casa dei trevigiani, di risalire a sette punti dalla vetta. Una possibilità sicuramente importante, ma che non deve suscitare smanie o eccessive pressioni sulla compagine virgiliana come ha precisato lo stesso tecnico mantovano: "Nel ritorno ogni partita è difficile - ha spiegato mister Cioffi - e sarà dura anche con la Liventina. Non dobbiamo lasciarci sviare dal fatto che occupa il penultimo posto, al contrario, darà sicuramente il massimo per abbandonare una posizione così scomoda. I risultati di questa seconda parte del Campionato stanno a dimostrare che tutti gli incontri riservano insidie e noi dobbiamo rimanere uniti ed essere bravi a superarle".

Un cammino che diventa sempre più impegnativo quello che attende il Mantova, che dovrà affrontare una "lunga serie di finali": "In effetti il cammino è ancora molto lungo. Ci sono ancora nove gare e ben 27 punti in palio. Sono tanti e noi dobbiamo cercare di conquistarne il maggior numero possibile. Chiediamo proprio per questo che il nostro pubblico ci stia vicino e ci aiuti offrendoci il suo sostegno che può fare la differenza". La stagione dei biancorossi è dunque entrata nel vivo. A questo punto Correa (che salterà per squalifica la trasferta a Motta di Livenza di sabato) e compagni non possono più commettere passi falsi. Come ha ricordato mister Cioffi il primo obiettivo dev'essere quello di consolidare e migliorare la propria posizione in zona play off. Se così facendo si riaprirà qualche spiraglio per il primato nessuno si tirerà indietro.