Quotidiano Nazionale logo
21 dic 2021

Mantova, il ritorno inizia con la vittoria più importante

La squadra virgiliana si impone 2-0 nel duello-salvezza con il Legnago. Esordio vincente per mister Galderisi 

luca marinoni
Sport
La gioia di Paudice (foto dalla pagina facebook del Mantova 1991) che ha siglato l'1-0
La gioia di Paudice che ha siglato l'1-0 (foto dalla pagina Facebook del Mantova 1991)

Mantova - Il Mantova inizia il girone di ritorno con un vittoria di grande valore nel duello-salvezza con il Legnago. Un 2-0 la cui importanza va al di là dei tre pur preziosi punti conquistati e indirizza nuova fiducia e convinzione nella corsa verso la salvezza della squadra di mister Galderisi, più che soddisfatto, dal canto suo, per aver potuto festeggiare il suo esordio al “Martelli” guidando i biancorossi al terzo successo stagionale.

Una più che salutare iniezione di energia che matura al termine di un incontro che si presenta combattuto ed intenso sin dai primi minuti. I veronesi cercano di sorprendere in avvio i padroni di casa, ma, dopo gli spunti iniziali di Contini e Juanito Gomez, al 9’ sono i virgiliani a sbloccare il risultato. Scambio Gerbaudo-Guccione, con il capitano che pesca in area Paudice, pronto a trafiggere con un dosato colpo di testa Enzo. Il rapido vantaggio carica ulteriormente la formazione di Galderisi, che va vicina al raddoppio ancora con Paudice e con Piovanello e Guccione. Sul fronte opposto la squadra di Colella cerca di trovare le forze per orchestrare la sua reazione e chiama al lavoro Marone con Yabre e con Juanito Gomez. Dopo un provvidenziale salvataggio di Rossi sulla linea di porta che nega al Paudice la gioia della doppietta personale, le ultime emozioni del primo tempo sono di marca veneta, ma i tentativi di Contini e Yabré non preoccupano la difesa virgiliana. La ripresa si apre sulla stessa falsariga, con il Mantova che gestisce con sicurezza il vantaggio. All’11’, però, capitan Guccione “vede” il 2-0 con una secca sventola che colpisce in pieno la traversa. La nuova occasione creata offre ancora più convinzione ai padroni di casa che al 29’ siglano il 2-0 con Checchi che, di testa, trasforma un calcio d’angolo nella rete che rende ancora più difficile l’inseguimento del Legnago.

A questo punto, infatti, gli ospiti si innervosiscono e non riescono a siglare la rete che potrebbe riaprire la contesa. Il Mantova può serrare le fila e condurre in porto il più bel regalo di Natale, una vittoria in una scontro salvezza che vale davvero doppio!

MANTOVA-LEGNAGO 2-0 (1-0)
Mantova (4-2-3-1): Marone 6,5; Pinton 6 (1’ st Esposito 6), Checchi 7, Milillo 6,5, Panizzi 6; Messori 6 (1’ st Militari 6), Gerbaudo 6; Piovanello 6 (47’ st Fontana sv), Guccione 6,5, Silvestro 6 (32’ st Vaccaro 6); Paudice 6,5 (50’ st Pilati sv). A disposizione: Tosi; Marinaro; Darrel; Bucolo; Zibert; Rihai. All: Giuseppe Galderisi 7.
Legnago (4-3-3): Enzo 6; Ricciardi 6,5, Gasparetto 6, Bondioli 6, Rossi 6 (15’ st Antonelli 6); Giacobbe 6,5 (1’ st Zanetti 6), Yabré 6 (27’ st Lazarevic 6), Salvi 6; Contini 6,5 (27’ st Muteba 6), Buric 6 (1’ st Sgarbi 6), Juanito Gomez 6,5. A disposizione: Corvi; Gasparini; Ambrosini; Milani; Stefanelli; Casarotti; Olivieri. All: Giovanni Colella 6.
Arbitro: Valerio Crezzini di Siena 6.
Reti: 9’ pt Paudice; 29’ st Checchi.
Note. Ammoniti: Pinton; Yabre; Rossi; Gerbaudo; Gasparetto; Paudice; Juanito Gomez – angoli: 1-7 – recupero: 2’ e 6’ – spettatori: 800 circa.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?