La squadra biancorossa vuole fare bottino pieno domenica al "Martelli" con i veronesi
La squadra biancorossa vuole fare bottino pieno domenica al "Martelli" con i veronesi

Mantova, 1 marzo 2019 - Il Mantova è chiamato a rivolgere subito tutta la sua concentrazione al Campionato. Domenica al "Martelli" arriverà infatti il Legnago e la squadra di Massimo Morgia deve dare fondo alle proprie risorse per conquistare la vittoria necessaria per far proseguire il testa a testa con il Como. L'1-1 subito nel finale dell'andata della semifinale di Coppa Italia con il Matelica ha lasciato un pizzico di maro in bocca in casa biancorossa, anche se, in vista del ritorno che si giocherà nelle Marche il prossimo 3 aprile, rimane alta la convinzione di poter conquistare l'accesso alla finale: "Avremmo sicuramente meritato di vincere - è la sintesi di Mister Morgia - ma, nonostante questo, se devo dare delle percentuali di qualificazione, dico 80% per noi e 20 per loro. Certo il risultato dice 50 e 50, ma il gioco che si è visto in campo ci consente di essere fiduciosi".

Una fiducia che non viene scalfita dal gol di Dorato e nemmeno dalle ultime prove della formazione virgiliana, meno brillanti di quelle alle quali aveva abituato i suoi tifosi fino a poche settimane fa. Il Mantova vuole continuare a guardare avanti ed è deciso a proseguire con la massima determinazione in una stagione che lo vede pienamente in corsa per i due grandi obiettivi che la squadra di Massimo Morgia vuole raggiungere. Proprio per questo, la Coppa Italia dev'essere per il momento accantonata, ed è necessario porre al centro dell'attenzione l'incontro casalingo di domenica con il Legnago. In vista del match con i veronesi i biancorossi non potranno sicuramente contare sullo squalificato Ferrari, che è anche uscito acciaccato dal match con il Matelica, e sull'infortunato Galazzini. Buone possibilità di recupero, invece, per Ferri Marini e Guglielmelli, a loro volta costretti a fare i conti con problemi fisici in Coppa Italia, mentre sarà decisiva la rifinitura di domani mattina per le condizioni di Baniya e Cecchi, che, almeno al momento, sembrano più vicino a dare forfait che a rendersi disponibili.