La squadra biancorossa domenica sarà impegnata al "Voltini", ospite del temibile Crema
La squadra biancorossa domenica sarà impegnata al "Voltini", ospite del temibile Crema

Mantova, 22 ottobre 2019 - Il Mantova ha messo subito in archivio la gara vinta con il Fanfulla. Dopo un meritato giorno di riposo, infatti, la squadra di Lucio Brando ha già cominciato a lavorare per preparare la seconda trasferta consecutiva, che domenica 27 la condurrà a Crema. Un altro test di sicuro rilievo per i biancorossi, che guidano la classifica del girone D di serie D con un ruolino di marcia da record (sette vittorie, un pareggio e nessuna sconfitta), ma che, nonostante questo, godono di due soli punti di vantaggio su un Fiorenzuola sempre più convincente ed autoritario. Potrebbe diventare proprio questa la grande sfida destinata a caratterizzare la volata per la promozione in serie C e in quest’ottica la compagine virgiliana può ricevere importanti indicazioni dal match vinto 1-0 a Lodi.

Per la prima volta dall’inizio del campionato, infatti, il Mantova ha mantenuto inviolata la sua porta. Inoltre, in casa di un avversario assai temibile, ha saputo rinunciare al fioretto ed estrarre la spada, una prova forse meno brillante che in altre occasioni, ma estremamente concreta e molto attenta in fase difensiva. Una risorsa che potrebbe rivelarsi più che preziosa nella corsa per il primato per i virgiliani che domani sera alle 19 saranno impegnati nella partitella infrasettimanale a Roncoferraro con la Serenissima. Per quel che riguarda la situazione dell’infermeria, mister Brando ed il suo staff continuano a monitorare le condizioni di Mazzotti, Tosi, Musiani e Minincleri, alle prese con il cammino di recupero dai rispettivi infortuni, mentre per il resto due giocatori esperti come Altinier e Giorgi sono impegnati a gestire in modo oculato le proprie energie.

“Siamo riusciti a portare a casa una partita che temevo molto come quella con il Fanfulla – è il punto della situazione del tecnico biancorosso – Siamo contenti perché non solo abbiamo fatto risultato come volevamo, ma abbiamo disputato una prova gagliarda. Eravamo anche assolutamente decisi a finire una partita senza subire gol e ci siamo riusciti. E’ stato importante, ci siamo tolti il frak ed abbiamo indossato la tuta da lavoro in una partita che sapevamo difficile. Non era facile fare risultato, ma ci siamo riusciti e adesso dobbiamo concentrarci su un’altra trasferta complicata come quella di Crema. E’ un impegno molto simile a quello di Lodi con il Fanfulla, troveremo una squadra forte, che all’inizio è partita con i favori del pronostico, una delle tre, quattro squadre con un organico importante, subisce pochi gol ed ha grandi valori. E’ una rivale da prendere con le molle. Dobbiamo recuperare bene tutte le energie e prepararsi al meglio per un altro appuntamento che vogliamo superare nel migliore dei modi”.

Luca Marinoni