La squadra biancorossa si è imposta di misura in casa di un ostico Ciserano
La squadra biancorossa si è imposta di misura in casa di un ostico Ciserano

Ciserano (Bergamo), 24 febbraio 2019 - Il Mantova continua nella sua marcia a ritmo serrato e si impone di misura in casa di un Ciserano affamato di punti. la squadra di Massimo Morgia esercita una pressione costante, ma trova il vantaggio solo nella ripresa, senza riuscire poi a siglare il gol della certezza. La rete di Alma, comunque, basta per fare proseguire l'avvincente volata verso la serie C con il Como. Le due contendenti iniziano l'importante confronto molto attente. Nessuno vuole commettere errori che potrebbero rendere possibile raggiungere i contrapposti obiettivi. Nei primi minuti botta e risposta tra Ghisalberti e Scotto con i due portieri che si fanno trovare pronti. Dopo un tentativo di Sbordone rimasto senza esito (e la notizia del vantaggio provvisorio della Pro Sesto a Como), i biancorossi cercano di guadagnare spazio.

Gli ospiti cercano di aumentare la loro pressione, ma la rete difesa da Lancini non corre particolari pericoli e le occasioni tardano ad arrivare. Bisogna così attendere il 26' per assistere ad un bel duetto tra Minincleri e Giacinti interrotto in modo provvidenziale dalla difesa della squadra bergamasca, che cerca subito di rendersi pericolosa in contropiede, ma Foglieni sbaglia il cross finale e l'opportunità sfuma. Brivido per i virgiliani al 29', con Ghisalberti che anticipa Borghetto, ma in area è pronto Silvestro a rifugiarsi in angolo. Il Mantova, costretto a subire il giovane Galazzini per un colpo subito durante un contrasto, cerca di dare concretezza alla sua pressione, ma la difesa locale è sempre puntuale e chiude in modo puntuale tutti gli spazi. Rimasto senza esito un invitante assist di Scotto che si rivela troppo lungo per Sbordone, il copione del match prosegue sulla stessa linea nella ripresa anche se la prima emozione è di marca bergamasca, con Ronchi che al 2' costringe Borghetto ad una tempestiva uscita. Sul fronte opposto riprendono ben presto gli sforzi dei biancorossi per trovare il sospirato vantaggio.

Scotto e Minincleri chiamano all'intervento Lancini, che si ripete al 10' per deviare in angolo una splendida rovesciata di Cuffa. Il Mantova ci crede e sente il profumo del sospirato vantaggio. Al 19' il neo-entrato Alma chiede il rigore per un fallo di Mauceri che l'arbitro decide di non punire, ma solo 2' più tardi l'attaccante biancorosso si rifa con gli interessi trasformando in gol un lancio profondo di Scotto. Nonostante la delusione per le notizie provenienti da Como, dove i lariani hanno ribaltato il punteggio, il Mantova mantiene il comando delle operazioni e al 31' Alma lancia Scotto tutto solo davanti a Lancini, ma l'attaccante biancorosso non riesce a superare Lancini. Nonostante il raddoppio mancato, la squadra virgiliana riesce a controllare sino al termine la reazione di un Ciserano che non ci crede più e il triplice fischio dell'arbitro sancisce l'ennesima missione compiuta per la "banda di Mister Morgia".


CISERANO-MANTOVA 0-1 (0-0)

Ciserano (4-3-1-2): Lancini 6,5; Foglieni 6 (17’ st Adobati 6), Mauceri 6, Giovanditti 6, Gritti 6,5; Mulac 6, Ronchi 6,5, Torri 6; Maspero 6; Ghisalberti 6,5, Maffioletti 6 (30’ st Bertola 6). A disposizione: Beljan; Adobati; Crociati; Amoo; Favre; Romeo. All: Sergio Porrini 6.
Mantova (4-3-3): Borghetto 6; Galazzini 6 (37’ pt Musiani 6), Bertozzini 6,5, Manzo 6,5, Silvestro 6,5; Cuffa 6,5, Giacinti 6 (11’ st Alma 6,5), Minincleri 6,5; Sbordone 6 (11’ st Cherubin 6), Altinier 6 (29’ st Guglielmelli 6), Scotto 6,5 (45’ st Aldrovandi sv). A disposizione: Brazinskas; Ferri Marini; Tosi; Varano. All: Massimo Morgia 6,5.
Arbitro: Alberto Ruben Arena di Torre del Greco 6.
Reti: 21’ st Alma.
Note: ammoniti: Alma - angoli 3-3 – recupero: 1’ e 5’ – spettatori: 700 circa.