Gli alberi della Val di Fiemme devastati dal maltempo
Gli alberi della Val di Fiemme devastati dal maltempo

Mantova, 29 novembre 2018 - «Cara Val di Fiemme, io e mio papà vogliamo aiutarvi». La letterina corredata da un bel disegno colorato, è stata spedita da Edo, bimbo di 6 anni di Mantova, colpito dalla strage di alberi provocata dal maltempo a fine ottobre. Insieme al suo amico Achille, 9 anni, mantovano anche lui, ha deciso di mandare i risparmi agli abitanti delle zone colpite. Edo conosce bene la Val di Fiemme e i suoi sentieri: «Ci andiamo da decenni in famiglia – racconta il padre – e lui ha già imparato a riconoscere i funghi».

CUORE La letterina inviata A sinistra, Edo nei boschi del Trentino

Edo ha aspettato il suo compleanno e, quando ha raccolto il gruzzolo per i regali, ha detto al papà e alla mamma che voleva mandarli agli abitanti delle Dolomiti. In tv aveva visto i vigili del fuoco al lavoro, così ha mandato la letterina coi soldi ai pompieri volontari di Cavalese. Ovviamente la missiva è stata subito esposta sulla bacheca della sede dei vigili del fuoco. Accanto c’era quella del papà che spiegava un po’ meglio lo slancio di generosità del figlio. D’altra parte «Edo fa la prima elementare, è bravo ma gli ci vuole ancora qualche mese per scrivere correntemente. Ma bastavano quelle poche righe».